giovedì, 22 giugno 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Al Salone del libro Molinari e de Giovanni
Pubblicato il 19-05-2017


Doppio appuntamento per questo week end al Salone del libro di Torino. Due autori di fama come Maurizio Molinari e Maurizio De Giovanni discuteranno dei loro rispettivi libri.

salone-libro-torino-2017

Sabato 20 maggio alle 18:30 presso la Sala Gialla “Esistono altri mondi?”
Guido Tonelli dialoga con Maurizio de Giovanni, autore de “I Guardiani”, primo romanzo della sua nuova serie. Modera Franco di Mare. Letture di Chiara Francini e Alessio Boni.
Il libro su Napoli, i suoi luoghi più oscuri e un quartetto formidabile di investigatori. L’inizio di nuova serie nera che cambia tutte le regole.

Domenica 21 maggio alle 12:00 invece presso Sala Rossa “La sfida delle nuove tribù agli Stati nazionali”.
Marco Minniti, ministro dell’Interno, dialoga con Maurizio Molinari, autore de “Il ritorno delle tribù”. Modera Myrta Merlino.

Nel libro di Molinari è il tribalismo il fenomeno globale con cui dobbiamo fare i conti. Tiene banco in Medioriente. Avanza in America ed Europa, e si affaccia in Italia. Regimi, governi ed eserciti fronteggiano la disgregazione degli stati nazionali che fa riemergere le identità locali.


MAURIZIO DE GIOVANNI è nato a Napoli nel 1958. È autore di due serie noir, con protagonisti il commissario Ricciardi i Bastardi di Pizzofalcone, entrambe bestseller. Con Rizzoli ha pubblicato Il resto della settimana (2015). Da questo romanzo è in corso di realizzazione una serie tv prodotta da Cattleya.

MAURIZIO MOLINARI, giornalista e scrittore, direttore del quotidiano “La Stampa”. Tra i suoi libri L’Italia vista dalla Cia 1948-2004 (Laterza 2005), Cowboy democratici (Einaudi 2008), Gli italiani di New York (Laterza 2011). Con Rizzoli, Governo ombra (2012), L’aquila e la farfalla. Perché il XXI secolo sarà ancora americano (2013), Il califfato del terrore (2015), Jihad (2016) e con Amedeo Osti Guerrazzi Duello nel Ghetto (2017).

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento