giovedì, 27 luglio 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Manovrina, ok della Commissione. Ora in Aula
Pubblicato il 29-05-2017


Council of Ministers meeting: Padoan - GentiloniPrimo via libera al decreto legge di correzione dei conti pubblici. La commissione Bilancio della Camera ha approvato il provvedimento, con mandato al relatore, che da domani sarà all’esame dell’aula. Ecco i punti principali approvati in commissione

Varata norma salva-direttori musei
Arriva la norma salva-musei per superare la sentenza del Tar che ha bocciato le nomine di cinque direttori stranieri dei musei fatte dal ministro Dario Franceschini. La commissione Bilancio della Camera ha approvato un emendamento alla manovra del relatore che rimuove i limiti contestati dai giudici amministrativi, fornendo un’interpretazione diversa della legge del 2001 sulla base della quale nel 2014 si è proceduto alle nomine poi contestate. La norma prevede che non si applichi il limite della cittadinanza alle procedure di selezione internazionale.

Compensazione delle cartelle esattoriali
Estesa la possibilità di compensazione delle cartelle esattoriali in favore di imprese e professionisti titolari di crediti non prescritti, certi, liquidi ed esigibili nei confronti della pubblica amministrazione. Sarà un decreto del ministro dell’Economia, di concerto con il ministro dello Sviluppo economico, a stabilire le modalità di attuazione.

Risorse aggiuntive per stabilizzare precari scuola
Arrivano le risorse aggiuntive per stabilizzare 15.100 docenti precari della scuola. La norma è contenuta in un emendamento del governo al dl manovra approvato dalla commissione Bilancio che incrementa i fondi già stanziati con al legge di Bilancio per circa 1,3 miliardi fino al 2026. Sono previsti 40 milioni di euro per il 2017 con uno stanziamento incrementale a regime di oltre 1,3 miliardi.

15 mln per migliorare condizioni insediamenti migranti
Interventi mirati, con il coinvolgimento di regioni ed enti locali, per assicurare “idonee condizioni logistiche e superare criticità igienico-sanitarie determinate dall’insorgere di insediamenti spontanei” di stranieri regolari in Italia, anche “in relazione allo svolgimento di attività lavorativa stagionale”. Gli interventi saranno realizzati nell’ambito delle risorse già disponibili nello stato di previsione del ministero dell’Interno. A disposizione ci sono ancora 15 milioni di euro dei 35 programmati per il 2017.

Arriva dl per prestito ponte Alitalia
Entra in manovra il decreto Alitalia per il commissariamento e i 600 milioni di prestito ponte finalizzati a garantire la continuità aziendale e l’operatività dei voli. La commissione Bilancio della Camera ha approvato un emendamento al dl manovra presentato dal governo che prevede la sostituzione dell’articolo 50 del decreto di correzione dei conti con il provvedimento varato d’urgenza per il commissariamento della compagnia aerea. Salta cosi’ l’aumento da 300 milioni per Invitalia previsto dal testo originale della manovrina.

Ok nuovi stadi con alloggi ma no complessi residenziali
Gli impianti sportivi potranno essere costruiti o ristrutturati con dentro immobili funzionali o complementari, come ad esempio gli alloggi di servizio per gli atleti o i dipendenti, anche con destinazione d’uso diversa da quella sportiva, ma non sarà possibile realizzare nuovi complessi di edilizia residenziale. La norma prevede che sarà possibile costruire, all’interno di un impianto sportivo con oltre 5mila posti, alloggi di servizio per atleti o dipendenti della società nei limiti del 20% della superficie utile. Tali immobili complementari o funzionali potranno essere costruiti solo in aree contigue a quelle dell’impianto ed esclusivamente nel territorio comunale già urbanizzato evitando cosi’ intenti edilizi speculativi in aree pià appetibili sul piano commerciale.

Via libera a fusione Fs-Anas
Arriva il via libera alla fusione Fs-Anas. Il trasferimento delle azioni di Anas in Ferrovie dello Stato è fissato a 30 giorni dal perfezionamento del contratto di programma e dalla perizia sui fondi nel bilancio Anas. Un subemendamento presentato da Tancredi subordina la fusione all’assenza di effetti negativi sui saldi di finanza pubblica rilevanti ai fini degli impegni assunti in sede europea, verificata dal ministero dell’economia e delle finanze.

Ok liberalizzazione edicole, basta Scia per aprirle
Via libera alla liberalizzazione della vendita della stampa quotidiana e periodica. Basterà la Scia, la segnalazione certificata di inizio attività, per aprire nuovi punti vendita, sia esclusivi (edicole) che non esclusivi (esercizi commerciali), anche a carattere stagionale. La norma prevede che nelle zone, individuate dai Comuni, nelle quali sussistano particolari situazioni legate al numero dei punti vendita già esistenti in relazione al bacino d’utenza, alla domanda, anche stagionale, a esigenze di sostenibilità ambientale e di viabilità, nonché alla tutela e alla salvaguardia di zone di pregio artistico, storico, architettonico e ambientale, l’apertura dei punti vendita sia regolamentata dalle disposizioni regionali e provinciali vigenti e in base ai criteri stabiliti in sede di Conferenza unificata.

Sì a fondi prepensionamenti giornalisti
Arrivano le risorse aggiuntive per i prepensionamenti di vecchiaia dei giornalisti di imprese editoriali in crisi. La norma autorizza la spesa di 6 milioni per il 2017, di 10 milioni per il 2018, di 11 milioni per il 2019, 12 milioni per il 2020, e 6 milioni per il 2021.

Arriva norma per facilitare cessione Npl
Via libera della commissione Bilancio della Camera a una norma per sbloccare il mercato dei crediti deteriorati. Le società di cartolarizzazione, cessionare dei crediti deteriorati ceduti da banche e intermediari finanziari, potranno concedere finanziamenti finalizzati a migliorare le prospettive di recupero di tali crediti. Possono essere costituite società veicolo, nella forma di società di capitali, che hanno il compito di acquisire, gestire e valorizzare i beni immobili e mobili registrati nonché gli altri beni e diritti concessi o costituiti, in qualunque forma, a garanzia dei crediti oggetto di cartolarizzazione. Tali società veicolo devono rientrare nei bilanci della banca anche se non ne fanno parte.

Rimborsi 730 diretti e veloci in aree sisma 2016
I contribuenti delle aree colpite dagli eventi sismici nel 2016 potranno presentare il modello 730 quest’anno senza sostituto d’imposta e ricevere i rimborsi fiscali direttamente dall’Agenzia delle Entrate in tempi ridotti. La misura è stata disposta per superare le difficoltà che si possono verificare qualora il datore di lavoro non disponga delle somme necessarie a effettuare i rimborsi a valere sul monte delle ritenute fiscali operate.

Governo battuto su raddoppio fondi teatro Eliseo
Il governo è stato battuto in commissione bilancio della Camera su un emendamento al dl manovra che riguarda i fondi per il Teatro Eliseo di Roma. L’emendamento bipartisan raddoppia da 2 a 4 milioni di euro il finanziamento al teatro per gli anni 2017 e 2018.

A24, rinvio rate rimborso Anas
Via libera della commissione Bilancio della Camera all’emendamento del governo, riformulato, che rinvia il pagamento delle rate e degli interessi di concessione all’Anas per la società che gestisce l’autostrada dei Parchi che collega Roma all’Abruzzo. Si tratta delle rate scadute del prezzo del corrispettivo di gara con cui l’imprenditore si era aggiudicato la concessione. Il costo fissato a dicembre 2002 era di 568 milioni e all’epoca era stata concordata una rateizzazione con gli interessi. Il dovuto sarà restituito ad Anas in tre rate annuali a partire dal 2028. I lavori di manutenzione dell’Autostrada dei Parchi (A24-A25) saranno effettuati dal concessionario (Carlo Toto) a valere sui canoni di concessione 2015-2016 già dovuti per un totale di 111,7 milioni più interessi.

Fondi previdenza complementare salvi da bail in
I fondi di previdenza complementare saranno esclusi dal ‘bail in’. La norma prevede che “sulle somme di denaro e sugli strumenti finanziari della forma pensionistica complementare depositate a qualsiasi titolo presso un depositario non sono ammesse azioni di azioni dei creditori del depositario, del sub-depositario, o nell’interesse degli stessi”.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento