domenica, 24 settembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrittori, artisti, intellettuali per viaggiare con una storia
Pubblicato il 29-06-2017


Alessandro_Gagliardini_DSCF2680

Fotografie di Alessandro Gagliardini

ANCONA – Non c’è alcun dubbio: sono stati proprio gli appassionati d’arte e qualche turista  a partecipare alla rassegna  “Viaggiare con una storia…”. Neanche il caldo di questi ultimi giorni li ha scoraggiati. Lo Iat di Ancona della Regione Marche ha rappresentato il luogo di incontro di scrittori, artisti e intellettuali. Questa rassegna è stata un’occasione di conoscenza dell’arte contemporanea marchigiana. L’ultimo incontro, dal titolo “Il vento in cima alla montagna”, saràil 1° luglio con il fotografo anconetano Alessandro Gagliardini  e lo scrittore Riccardo Carmenati, autore del romanzo“L’occhio della Favorita”. La lettura dei testi in lingua spagnola è stata affidata a Caridad Torres Olmos che interpreteràalcuni passi tratti dai romanzi di Rafael Alberti Merello. Il confronto tra forme artistiche diverse permetterà di approfondire la poetica di Gagliardini.

 Mostra_ArmeniLa rassegna, organizzata in collaborazione con Alessandro Posanzini e Massimo Berti, è stata curata da Andrea Carnevali. La scelta di puntare sull’arte per valorizzare la città è stata una ragione importante di questo evento. A riscuotere successo sono stati i giovani scrittori marchigiani e non solo! Capaci di interpretare tutte le tendenze della contemporaneità, Guido Walter Armeni, Cristina Messora, Rosetta Migliarini hanno animato le serate con brevi conversazioni, accompagnate  dal vino della cantina Strologo di Camerano e della cantina Sartori di Monte San Giusto.  In tutte le giornate di apertura delle mostre, un discreto numero di visitatori è entrato per vedere le opere esposte, rubricate da Viaggiare con una storia”; in particolare di venerdì con l’arrivo di croceristi che si sono affacciati alloIat del porto  per chiedere informazioni sulla città.  La rassegna ha sentito parlare, anche,  di Giacomo Leopardi con un linguaggio nuovo, grazie all’intervento di Mario Elisei, autore del libro “Il mio amico Giacomo Leopardi” (2014).  Le presentazioni degli artisti sono state, anche, un momento di confronto sull’attualità, come è accaduto nella serata del vernissage, per Guido Armeni e  Donatella Pazzelli, entrambi molto sensibili al problema ecologico. Quindi, una vetrina per gli artisti su cui si può gettare uno sguardo nuovo. E in questo 2017 non sono mancati “talenti” ancora da scoprire. Non resta, dunque, che iniziare subito a pensare al 2018 e a una nuova rassegna di “Viaggiare con una storia…”  che avvii un secondo ciclo di altri quattro appuntamenti.

Redazione Avanti!

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento