domenica, 23 settembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Carlo Giuliani. Urbisaglia non si dimette dal consiglio comunale
Pubblicato il 24-07-2017


placanica_giuliani-300x198Genova, il G8 e la morte di Carlo Giuliani continuano a dividere, ma Diego Urbisaglia ha esagerato e lo ha fatto pubblicamente scrivendo una frase choc su Facebook: “Se in quella camionetta ci fosse stato mio figlio, gli avrei detto di prendere bene la mira e sparare”.
Perdipiù Urbisaglia è un consigliere comunale e provinciale Pd di Ancona. La frase ha scatenato le polemiche dell’opinione pubblica e lo stesso Partito democratico ne ha deciso l’espulsione, anche se il consigliere sostiene di essersi autosospeso. Tuttavia Diego Urbisaglia non si dimette dall’assise cittadina ed entra nel gruppo misto. “Chiedo scusa – ha detto oggi in aula – del disagio causato alla mia famiglia, dell’imbarazzo creato al partito e a tutti coloro che si sono sentiti toccati dalle mie dichiarazioni, ai familiari di Giuliani che di tutto hanno bisogno tranne che di una querelle con uno dei tanti consiglieri comunali”, e aggiunge: “Mi dispiace, ma non mi dimetto per uno scivolone, anche perché non trovo alcun nesso con la mia attività di consigliere. Non ritengo giusto e rispettoso nei confronti dei miei elettori rassegnare le dimissioni. Continuerò ad esercitare il mio ruolo, sostenendo la maggioranza“. Urbisaglia ha ricordato le battaglie da lui portate avanti “per mobilità sostenibile, sociale, manutenzioni”.
Urbisaglia ha anche fatto sapere a margine dei lavori di non essere interessato alle offerte di adesione che gli stanno arrivando da altri partiti, tutti di centrodestra. Per una volta però il Partito Democratico si è visto schierato e compatto contro un’affermazione a dir poco offensiva nei confronti di un ragazzo morto.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento