mercoledì, 12 dicembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Governo. Si dimette anche Cassano per tornare a Forza Italia
Pubblicato il 21-07-2017


Il Sottosegretario al Lavoro Massimo Cassano a Palazzo Chigi durante il giuramento, Roma, 28 febbraio 2014. ANSA/GIUSEPPE LAMI

Il Sottosegretario al Lavoro Massimo Cassano a Palazzo Chigi durante il giuramento, Roma, 28 febbraio 2014. ANSA/GIUSEPPE LAMI

Dopo il ministro Costa un altro esponente di Alternativa popolare lascia il governo. Il senatore di Ap Massimo Cassano, annuncia le proprie dimissioni, “a far data da oggi” dall’incarico di Sottosegretario al Lavoro del Governo. Il parlamentare pugliese si è appena dimesso da sottosegretario al Lavoro e dovrebbe lasciare Ap per aderire direttamente a Forza Italia senza passare per l’ormai famosa “quarta gamba” ipotizzata da Berlusconi per accogliere i “transfughi”. Domani infatti è prevista una conferenza stampa del partito in Puglia in cui si annunciano “importanti novità”. Cassano, 52 anni, una carriera politica iniziata nelle file della Democrazia cristiana, è passato in Forza Italia nel 1998. Alle ultime elezioni era stato eletto con il Popolo della Libertà per poi passare con il gruppo di Alfano di Ncd, poi diventato Ap. Dal 28 febbraio 2014 era sottosegretario al Lavoro con il governo Renzi e fino ad oggi lo era con Gentiloni, ma ha deciso di lasciare, un’altra fuga da Alfano. Non è solo Forza Italia ad attrarre, anche Maurizio Bernardo, presidente commissione Finanze, ha lasciato Ap per aderire però al partito democratico.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento