sabato, 23 settembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Rieti. Pastorelli: con la crisi idrica aumenta il rischio incendi
Pubblicato il 07-07-2017


“Mai come quest’anno la campagna Anti Incendi Boschivi si prevede difficile e problematica a causa della grave emergenza idrica con la quale è alle prese gran parte della provincia di Rieti. Per questo ho chiesto, attraverso un’interrogazione, ai ministri dell’Interno, delle Politiche Agricole e della Pubblica Amministrazione di intraprendere con urgenza iniziative e adottare provvedimenti per rendere pienamente operativi, con mezzi e personale, i due hangar della base elicotteri di Rieti ex Corpo forestale dello Stato che al momento versano in condizioni critiche”.

Lo afferma in una nota Oreste Pastorelli, deputato del PSI e componente della commissione Ambiente della Camera. “Secondo il sindacato autonomo dei Vigili del Fuoco Conapo – continua il parlamentare sabino – la situazione a Rieti è problematica anche a causa dell’assenza totale di elicotteri e mezzi dei Vigili del Fuoco nonostante due dei quattro hangar dovevano essere già da tempo assegnati ed allestiti, con mezzi e personale, per il normale funzionamento dei compiti istituzionali che devono garantire i Vigili del Fuoco durante il periodo estivo. Ad oggi si è sprovvisti di tutto.

Già dai primi mesi del 2017, l’Italia è stata costantemente interessata da numerosi incendi diffusi provocati sia dal deficit idrico, sia dalle alte temperature registrate. Ciò ha già determinato un’intensificazione degli interventi rispetto al recente passato e pertanto la raccomandata necessità di fronteggiare il problema in maniera sinergica fra tutte le strutture operative sul territorio è opportuna e necessaria per evitare eventi catastrofici. Il Lazio, purtroppo, è una delle regioni con il maggior numero di incendi registrati negli ultimi anni ed è, anche per questo, inaccettabile l’inoperatività della base elicotteri di Rieti. L’auspicio, quindi, è che il Governo intervenga immediatamente per scongiurare pericoli per la salute dei cittadini e la tutela ambientale”.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento