giovedì, 20 settembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Misteri Bolognesi
Pubblicato il 02-08-2017


In occasione dell’anniversario della strage alla stazione di Bologna, il Consiglio comunale del capoluogo felsineo ha ricordato il ferale avvenimento con una seduta straordinaria alla presenza del ministro Galetti, storico discepolo di Pier Ferdinando Casini, entrambi bolognesi. Ma all’inizio del discorso del ministro il presidente del’Associazione delle vittime Paolo Bolognesi assieme a tutti i familiari presenti ha abbandonato l’aula in segno di protesta. Bolognesi ha dichiarato: “Non abbiamo nulla contro il ministro ma egli rappresenta un governo scorretto”. Si riferiva a provvedimenti previdenziali ancora carenti e a una desecretazione degli atti che procede a rilento. Resta il fatto che Paolo Bolognesi siede alla Camera dei deputati e rappresenta il Pd che del governo “scorretto” é grande parte. Gli manterrà il voto di fiducia o lascerà anche l’aula di Montecitorio?

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento