venerdì, 24 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Roma, i revisori bocciano il bilancio consolidato
Pubblicato il 29-09-2017


Roma-mafia-CampidoglioAltri guai per il comune di Roma. L’organismo di revisione economica e finanziaria ha bocciato il bilancio consolidato del Campidoglio. L’obiettivo dell’amministrazione a Cinquestelle era approvare in aula entro domani il bilancio consolidato che annovera anche i conti in rosso di Atac e anche il bilancio di Ama. Ma l’Oref, nelle conclusioni della sua relazione, non ritiene che “le risultanze esposte nel bilancio rappresentino in modo veritiero e corretto la reale consistenza economica, patrimoniale e finanziaria del gruppo amministrazione pubblica di Roma Capitale ed esprime parere non favorevole all’approvazione del bilancio consolidato dell’esercizio 2016”. I revisori invitano l’ente ad “adottare i provvedimenti di competenza potenziando le strutture preposte al controllo e alla verifica dei rapporti con le società partecipate”.

Ma il comune va avanti: “Il parere dell’Oref sul bilancio consolidato – afferma l’assessore al Bilancio di Roma Gianni Lemmetti – non è vincolante, quindi andiamo in Aula”. Successivamente l’assessore Lemmetti ha scritto su Facebook che “Oref fa politica. La nostra amministrazione approverà il Bilancio consolidato 2016 di Roma Capitale. E non si farà fermare da chi approfitta del suo ruolo tecnico per esprimere giudizi politici che non gli competono”.

E nelle controdeduzioni alla relazione dell’organismo di revisione economico si muovo critiche alla relazione stessa. “Alcune delle osservazioni e criticità presenti nella stessa relazione – si legge – sono state evidenziate, affrontate e risolte sia nella documentazione a corredo della proposta deliberativa, sia esplicitate in sede di incontri avuti con l’organismo stesso per cui risulta non giustificabile (e quindi immotivabile) il giudizio finale a cui è pervenuto il collegio”. Nella relazione si ritengono “superati i rilievi fatti dall’Oref” prendendo atto che “il bilancio consolidato 2016 parte dalle risultanze approvate in sede di rendiconto 2016 con il parere favorevole dell’Oref”.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento