mercoledì, 25 aprile 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Domini collettivi: Pastorelli, norme essenziali per identità locali
Pubblicato il 26-10-2017


“L’importanza di disciplinare i domini collettivi risiede nella loro storica funzione di conservazione e valorizzazione del nostro patrimonio ambientale, culturale e paesaggistico. Una funzione fondamentale per i nostri territori, finalmente sancita da una legge, attraverso il riconoscimento della natura pubblica di questi beni e della loro perpetua destinazione agro-silvo-pastorale”. Lo afferma Oreste Pastorelli, deputato del Psi e componente della commissione Ambiente della Camera, nel corso delle dichiarazioni di voto sulla pdl che riforma le norme in materia di domini collettivi. “Si aggiunga poi – prosegue il parlamentare socialista – l’importante principio, contenuto nella legge, in base al quale tali beni sono gestiti in piena autonomia dalle stesse collettività che li utilizzano attraverso loro enti esponenziali. Solo chi ha infatti un collegamento forte con quei domini o usi civici ne può interpretare al meglio la funzione nel rispetto delle identità locali”.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento