giovedì, 15 novembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Luciano Masolini:
I socialisti e gli anni Sessanta
Pubblicato il 20-10-2017


Un interessante periodo della lunga storia socialista fu sicuramene quello che andò compiendosi a metà degli anni ’60, e cioè l’unificazione tra il Partito socialista e il Partito socialdemocratico italiano. Su questo tentativo ne venne scritta anche una specifica Carta, la quale venne poi pubblicata sulle colonne dell’Avanti!. Come sappiamo l’unificazione non durò a lungo. Ma in quel documento sono rimaste impresse motivazioni alquanto belle e veritiere. Questi che seguono sono alcuni brani di quella Carta: “(…) Il Partito non richiede ai suoi militanti l’adesione ad un credo filosofico o religioso ed accoglie, con pari diritto di cittadinanza, tutte le correnti di pensiero che accettano i principi etici e i postulati politici e sociali ispirati agli ideali di giustizia, di eguaglianza e di pace. (…) Il Partito ha il fine di creare una società liberata dalle contraddizioni e dalle coercizioni derivanti dalla divisione in classi prodotta dal sistema capitalistico e nella quale il libero sviluppo di ciascuno sia la condizione del libero sviluppo di tutti. (…) Il socialismo è inseparabile dalla democrazia e dalla libertà, da tutte le libertà, politiche, civili e religiose e non può essere realizzato che nella libertà e con la democrazia, così come la democrazia non può essere attuata integralmente se non col socialismo…”. Anche se tutto ciò è ormai così lontano, questi vecchi pensieri sul socialismo rimangono, tuttavia, ugualmente sempre molto convincenti ed anche sempre pieni di tanta ragionevolezza. Quando a fine luglio del 1966 apparve tale documento, alla direzione dell’Avanti! vie erano Gaetano Arfè e Flavio Orlandi.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento