lunedì, 23 luglio 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Rino Capezzuoli:
Unire la sinistra. Renzi e Dalema facciano un passo di lato
Pubblicato il 09-10-2017


La sinistra così come è oggi non può che perdere le prossime elezioni che verrebbero vinte da Berlusconi e dalle destre che grattano la pancia agli italiani sui migranti, sulla sicurezza sulla cittadinanza fomentando paure e razzismo come accade in molte parti d’Europa.

Nessuno che alzi i vessilli della civiltà Europea ed i principi d ed i principi di uguaglianza di solidarietà di tolleranza di cui siamo stati la culla fin dall’antichità e rimasti nel mondo ,non a caso” solo” ad appannaggio di papa Francesco. La sinistra ha smarrito la via di questi principi che sono divenuti in mano alle attuali classi dirigenti inette ed incapaci strumenti di propaganda della destra politica e xenofoba. Veniamo dopo questa premessa a Renzi che si è un po defilato ma che vorrebbe tornare a galla dopo la batosta del referendum, con la politica dei due forni di Andreottiana memoria a destra Alfano a sinistra i moderati di questa zona cioè di sinistra lui al centro e per far questo usa lo strumento della mancanza di risorse e del debito pubblico da gettare in faccia agli italiani che avendo in gran parte lavorato e tirato la cinghia non comprendono e votano per chi gli gratta la pancia con argomenti semplici e strumentali.

Dalema viene visto come l’incarnazione del vecchio PCI e di una sinistra già stata al governo che non è stata capace di cambiare le cose in Italia e nel mondo, dimenticandosi che la sinistra è stata al governo in alcuni paesi solo in posizione subalterna ed il massimo di contenuti lo si è visto solo con le socialdemocrazie e con il laburismo, essendo miseramente fallito il comunismo ed essendo in crisi il capitalismo.

Quindi in Italia la sinistra per vincere deve disfarsi di questi due “personaggi” Renzi e Dalema sostituendoli con principi e facce nuove, Pisapia, Orlando, Franceschini, Martina capaci di unire sui contenuti senza personalismi.

Rino Capezzuoli

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento