mercoledì, 19 settembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Suburra e soccorso nero
Pubblicato il 13-10-2017


La suburra di malpancisti/fancazzisti in s.p.e. di varia origine e provenienza ha dovuto convivere, per i due giorni in cui alla Camera di discuteva sul Rosatellum 2.0, all’interno dello spazio che sul piazzale di Montecitorio viene riservato a turisti curiosi e alla varia umanità che trascorre le giornate davanti al palazzo della Camera dei deputati con mille pretesti per non passare inosservata.

Convivenza che si è subito dimostrata difficile e complicata poiché, da solo, il collante dell’urlo non è risultato essere sufficiente per cementare una sanculottesca unità dei presenti.

Tra i protagonisti delle sceneggiate a base di urla, insulti e contumelie, non poteva non esserci l’ineffabile Dibba che, dopo essere stato preso, durante sua prima uscita in piazza con megafono, a pernacchi dai militanti del “movimento dei forconi” del Gen. Pappalardo (!), pur traumatizzato (vi sono fotografie che mostrano il suo volto atterrito e stupito) ma non domo, ha richiesto l’intervento del “soccorso nero” venuto dal papà, fascista conclamato, che, all’indomani, presente in piazza, ha puntato dritto verso il Generale schiaffeggiandolo.

Dopo l’inevitabile parapiglia che il gesto del camerata Di Battista Senior ha generato, interrogato dal giornalisti, l’impavido Dibba, deputato della repubblica ha dichiarato: “So proprio fiero de mi padre: avrà provato a dare una carezza ad uno che se pija er vitalizio” (sic!)

Sarà un caso ma, nonostante la piccola folla di militanti adoranti lo attendesse in piazza, Beppe Grillo, presente a Roma, è rimasto chiuso nel suo albergo e non si è dunque materializzato in piazza.

Probabilmente, persino ad un clown come lui abituato a codesto genere di chiassate, non sarà parso né utile né opportuno scomodarsi per poche centinaia di scalmanati che se le danno di santa ragione. Chissà!

Emanuele Pecheux

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento