giovedì, 14 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Biotestamento, appello di Max Fanelli al Psi
Pubblicato il 28-11-2017


fanelliIl leader della Lega, Matteo Salvini, attacca sulla questione del biotestamento: “Io però più che del fine vita mi preoccupo della vita e a me piacerebbe che questo Parlamento si occupasse degli italiani che stanno vivendo”. Così Salvini ha risposto ai cronisti a margine di una conferenza stampa alla Camera. “Quindi – ha spiegato – più che di una buona morte, su cui ragioneremo, mi preoccupo di una buona vita che a milioni di italiani, purtroppo, non è garantita. Un cittadino deve essere libero di scegliere ma io mi preoccupo di più di quelli che stanno vivendo e stanno vivendo male. Poi di morte ci occuperemo al momento giusto”. E mentre dal Pd si controbatte alle parole di Salvini e al suo disprezzo contro ‘i malati’, il Psi si dà come obiettivo proprio di Biotestamento. “Oggi al Psi si riuniranno sindaci, amministratori e segretari regionali socialisti per stabilire il percorso da intraprendere alle prossime elezioni politiche. Biotestamento entro la legislatura, tutele per i lavoratori precari, riconoscimento della cittadinanza ai nati in Italia – sono punti del programma sui quali – non abbasseremo la guardia”. Lo ha scritto su Twitter il Segretario del PSI Riccardo Nencini, che oggi ha riunito alle 14, presso la sede del PSI a Roma, un’assemblea di amministratori socialisti.
“La segreteria nazionale socialista ha valutato positivamente l’ipotesi di costruire una lista autonoma, alleata del Pd, ove confluiscano le culture ambientalista, Socialista, esperienze civiche, il mondo raccolto attorno a Pisapia. Un progetto riformista che intanto spinga per l’approvazione immediata del testamento biologico e stipuli un patto con gli italiani su un programma da valutare con i cittadini attraverso Primarie delle Idee”. È quanto ha detto il segretario del Psi, Riccardo Nencini, durante l’assemblea degli amministratori socialisti, sindaci e segretari regionali che si è tenuta oggi presso la sede le PSI a Roma, per stabilire il percorso da seguire in vista delle prossime elezioni politiche. Durante la riunione è stato proiettato un video appello che Max Fanelli, malato di SLA e attivista, aveva registrato prima della sua morte nel luglio del 2016. Il video messaggio era rivolto proprio al PSI e chiedeva ai parlamentari socialisti di impegnarsi per l’approvazione entro fine legislatura della legge sul biotestamento. “L’approvazione entro fine legislatura è una conditio sine qua non dei socialisti per la formulazione di un programma condiviso in vista delle elezioni politiche”, ha detto il segretario del PSI Riccardo Nencini. “È un impegno che abbiamo preso con Max negli ultimi mesi della sua vita”, ha sottolineato Nencini che ricorda le parole di Fanelli: “la legge depositata in parlamento è un passo verso il riconoscimento della dignità di uomini e donne che, nonostante la loro condizione, sono capaci di pensiero e decisioni. Lo dobbiamo a Max che ora non c’è più e a tutte quelle persone che oggi ce lo chiedono per affermare la dignità della morte e della vita”- ha aggiunto. Rispondendo alle dichiarazioni del segretario della Lega, che in merito al biotestamento ha affermato di “non occuparsi dei morti ma dei vivi”, Nencini ha detto che “certe volgarità non meritano nemmeno una risposta. Noi non abbiamo dimenticato Eluana Englaro e le battaglie che suo padre Beppe, che ho sentito poco fa, conduce incessantemente da anni. I socialisti saranno a fianco di queste battaglie fino in fondo”. Nencini ha fatto sapere inoltre che “nei prossimi giorni è prevista un’iniziativa in Parlamento e in tutti i consigli regionali con documenti pro testamento biologico presentati da eletti socialisti”.

Il video appello di Max Fanelli

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento