lunedì, 11 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Marzabotto. Pisani, FIGC prenda provvedimenti
Pubblicato il 13-11-2017


“Nel nostro ordinamento, l’apologia del fascismo è un reato punito per legge. Chiediamo alla Federazione Gioco Calcio di adottare immediatamente misure nei confronti del giocatore e della società sportiva”. Così la portavoce del PSI, Maria Cristina Pisani, commentando il gesto di un calciatore della seconda categoria dilettanti che durante una partita di calcio ha mostrato la maglietta con l’aquila fascista e il gesto del saluto romano.
“Non possiamo archiviare banalmente un gesto che offende la nostra memoria storica e calpesta i valori della nostra Costituzione”, ha aggiunto Pisani. “Quello che è accaduto a Marzabotto non è una semplice bravata. È un gesto vergognoso che va condannato con fermezza”, ha concluso.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. È stato sospeso dal suo club il calciatore del 65 Futa, squadra di seconda categoria bolognese, che ha esultato con il braccio teso e una maglia della Repubblica Sociale Italiana dopo aver segnato nel corso di una partita disputatasi a Marzabotto. Incontro disputatosi non lontano dal sacrario che ricorda una delle più efferate stragi nazifasciste in Italia. Un gesto che non è isolato, scrive Repubblica. “Si è appena spenta l’eco delle polemiche per gli ultras della Lazio che hanno accostato l’immagine di Anna Frank ai colori della maglia della Roma. Ora – si legge – questo nuovo caso riporta i campi da calcio al centro di una riflessione politica”. Scrive Michele Serra nella sua Amaca: “Non è possibile non sapere, non rendersi conto del significato dei gesti, dei simboli. Non è un lusso che ci possiamo più permettere, come italiani, quello di regalare agli stupidi e agli ignoranti il permesso di esserlo. Non sanno di Anna Frank, non sanno di Marzabotto, non sanno niente. Portano l’odio senza portarne il peso: è troppo comodo”.
    Dopo la mancata qualificazione ai Mondiali, per l’Italia del calcio è il momento di bilanci e riflessioni. Secondo Repubblica, tra i mali cui porre rimedio, vi è anche il fatto che “nemmeno gli adesivi con il volto di Anna Frank hanno turbato la Figc”. Con il deferimento a Lotito “che doveva essere immediato” e che “arriverà soltanto oggi”. Mentre per il processo si parla di gennaio.
    (Fonte Pagine Ebraiche)

Lascia un commento