mercoledì, 13 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Manfredi Villani:
Marco Polo torna in Cina
Pubblicato il 30-11-2017


Dalla Lombardia alla Cina è partito il 28 novembre il treno delle merci italiane. E’il primo collegamento ferroviario per i commerci stabili tra Italia e Cina. Dai binari dell’Interporto di Mortara, in provincia di Pavia il treno Marco Polo porterà in Cina prodotti enogastronomici, della moda, auto, mobili, piastrelle. La percorrenza di 10800 chilometri verrà coperta in 18 giorni, un tempo significativamente ridotto rispetto ai 40-45 necessari per il trasporto marittimo. Da gennaio 2018 la frequenza dei trasporti sarà di due coppie di treni settimanali che attraverseranno: Austria, Repubblica Ceca, Polonia, Bielorussia, Kazakistan e Cina fino a Chengdu, capitale della logistica cinese.

A Mortara la Lombardia dispone dell’unica infrastruttura che associa la logistica alla presenza di un terminal ferroviario di 7 binari, 4 dei quali elettrificati per supportare locomotori a trazione elettrica. Dalla cittadina delle Lomellina già vengono spediti tre convogli giornalieri destinati in Olanda (Rotterdam), in Germania (Krefeld) ed in Belgio (Gent). Per dirla con l’intervista rilasciata da Giovanni Morandi sul quotidiano IL GIORNO, da Mortara si è stabilito quel filo che unisce le nostre terre con il paese del dragone e il sapere che da ora i cittadini di Mortara potranno vendere il loro prodotto tipico locale, ovvero il salame d’Oca anche a Pechino. E che in questo scambio di prodotti tipici ci arriveranno elettronica e impianti fotovoltaici e invieremo moda e magari il famoso riso di Mortara.I due protagonisti del viaggio sono per l’Italia la società POLO LOGISTICO INTEGRATO di Mortara e per la Cina è CHANGJIU LOGISTICS.

Tutti i treni merci in partenza da Mortara non transitano sulla tratta ferroviaria Mortara-Milano,sono diretti verso Novara.La stazione di Novara rappresenta uno snodo fondamentale lungo gli assi Nord-Sud, fra Genova e la Svizzera;ed Est-Ovest da Torino a Venezia.Entro il 2018,sulla tratta inaugurata il 28 novembre viaggeranno tre coppie di treni alla settimana e per il 2020 si parla già di 20 convogli alla settimana.Indubbiamente siamo in presenza di una prima data che rimarrà nella storia-ha detto,tagliando il nastro augurale,l’Assessore regionale alle Infrastrutture Alessandro Sorte.Il Centro Logistico di Mortara topologicamente risulta situato all’incrocio del Corridoio Mediterraneo e del Corridoio Reno-Alpi della rete TEN-T.Si connette agli attraversamenti alpini internazionali di Modane,Sempione-Lotschberg,Luino-Gottardo,al porto di Genova e all’Area Metropolitana di Milano.Alla presentazione e alla successiva cerimonia di inaugurazione erano presnti tutte le più importanti Aziende italiane ed europee del sistema di trasporto intermodale e della logistica.

Manfredi Villani

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento