martedì, 16 ottobre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Terni, Silvano Ricci verso il PSI
Pubblicato il 13-12-2017


«Apprezzando le iniziative del Partito socialista e le idee circa i problemi che deve affrontare la città, ritengo di poter condividere ideali e la tradizione riformista e progressista che da tempo il Partito socialista rappresenta sia a livello locale che nazionale». A dirlo è il consigliere comunale di Terni, ed ex assessore, Silvano Ricci – attualmente unico rappresentante del gruppo ‘Sinistra per Terni-Sel’ – che annuncia così un passaggio nuovo nella sua parabola politica.

«Questo primo passo di un percorso – dice il segretario del Psi ternano, Rossano Pastura – costituisce l’inizio di una collaborazione fra il Psi e il consigliere Ricci che auspichiamo possa portare alla sua adesione al nostro partito, in una prospettiva che, oltre al presente, ci vedrà impegnati a Terni nella costruzione di una proposta che veda coinvolte tutte quelle forze politiche e sociali che si riconoscono negli ideali di solidarietà e tutela del lavoro e dei lavoratori, giustizia sociale, sviluppo sostenibile, tutela dei più deboli e dell’ambiente, attenzione per il patrimonio e per il miglioramento dei servizi». «Tre anni di esilio» Pastura, poi, spiega che «dopo tre anni di ‘esilio’ torniamo a far valere le nostre idee e le nostre proposte. A seguito delle ultime elezioni per il rinnovo del consiglio comunale di Terni, nella primavera del 2014, infatti, per la prima volta dall’inizio dell’epoca repubblicana, si è verificata l’assenza fra i banchi del consiglio comunale di rappresentanti socialisti. Un danno per il nostro partito, ma anche un impoverimento per la comunità ternana. Questa assenza ha comportato per il Psi un momento di smarrimento e di difficoltà nel riuscire a essere presente sulla scena politica locale e soprattutto nel riuscire ad assolvere al ruolo di ‘portavoce’ delle richieste e delle esigenze di tanti cittadini che vivono momenti di difficoltà dovuti alla crisi economica che a Terni, più che in altre realtà, si è fatta e si fa sentire».

La volontà di tornare a svolgere un ruolo di riferimento all’interno del consiglio comunale, «ci ha spinto a costruire un dialogo con chi nell’operato quotidiano all’interno dell’assemblea comunale rappresentasse in maniera più concorde possibile i nostri valori, ideali e idee circa i problemi attuali e la visione futura della città. Abbiamo così allacciato un rapporto di stretta collaborazione con il consigliere di Sinistra per Terni Silvano Ricci, potendo affermare che il Partito socialista di Terni si riconosce nel suo operato e di considerarlo da qui fino al termine della consiliatura il proprio referente all’interno dell’assise cittadina».

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento