venerdì, 19 gennaio 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Brexit, Farage propone secondo referendum
Pubblicato il 11-01-2018


Farage-elezioniNel caos che è seguito alla Brexit, il paladino dell’uscita dall’Unione europea, Nigel Farage, ha detto che il Regno Unito dovrebbe “avere un secondo referendum sull’appartenenza all’Ue” per porre definitivamente fine al dibattito sulla Brexit dopo che l’ex primo ministro Tony Blair ha chiesto un secondo voto sull’accordo finale sull’uscita dall’Unione Europea.
“Forse, dico forse, dovremmo tenere un secondo referendum sulla Brexit. Metterebbe fine alla questione per una generazione una volta per tutte”. Lo scrive su Twitter l’ex leader dell’Ukip e soprattutto paladino della Brexit Nigel Farage.
Immediata la replica della premier britannica Theresa May che ha escluso categoricamente una seconda consultazione in quanto “sarebbe un tradimento agli elettori”.
Tuttavia per il leader dell’Ukip con un altro referendum sull’appartenenza all’Ue “la questione sarebbe chiusa per una generazione. La percentuale che voterebbe per uscire la prossima volta sarebbe molto più grande dell’ultima volta”, ha assicurato Farage, auspicando che in questo modo “Blair possa scomparire nell’oscurità più totale”.
“Quello che è certo – ha detto Farage – è che i Clegg, i Blair, gli Adonis non si rassegneranno mai. Andranno a vanti a lamentarsi e a frignare per tutta la durata di questo processo”. Quindi, un secondo referendum potrebbe essere, secondo Farage, lo strumento per metterli a tacere “per generazioni”, perché questa volta “le percentuali (per la Brexit, ndr) sarebbero molto più grandi”.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento