martedì, 16 gennaio 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Morti di monossido, la Chiesa celebra insieme i funerali dei due fidanzati
Pubblicato il 05-01-2018


luca-alex-800x522Alex Ferrari e Luca Bortolaso, i due studenti 21enni morti martedì scorso per avvelenamento dal monossido di carbonio in una casa vacanze sul Monte Baldo (Verona), stavano insieme da un anno e i parroci dei rispettivi paesi di provenienza, Bagnolo di Lonigo per Luca, e San Bortolo di Arzignano per Alex, hanno accolto la richiesta delle famiglie di celebrare esequie comuni, oggi nella chiesa di Arzignano (Vicenza).
«La scelta di celebrare insieme i funerali di Alex e Luca – dichiara don Alessio Graziani, portavoce della diocesi berica – risponde ad una precisa richiesta delle loro famiglie a cui la Chiesa in questo momento di immenso dolore desidera essere vicina con le parole della fede. Di fronte alla morte di due giovani, ogni altro commento ci pare quantomeno inopportuno».
L’ingresso in chiesa è stato mesto e silenzioso, con l’esclusione di telecamere, in segno di sobrietà come richiesto dai parenti delle giovani vittime che hanno voluto celebrare il funerale comune considerato il rapporto affettivo che legava Alex a Luca.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento