lunedì, 10 dicembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Adalberto Andreani:
Elezioni e candidati
Pubblicato il 08-01-2018


Gentile Direttore,
In queste giornate di pausa natalizia e di inizi 2018, emerge un dato certo, sul quale riflettere politicamente : a primavera 2018 in ITALIA si voterà PER LE POLITICHE NAZIONALI. Circolano così nomi di candidati famosi, più o meno visibili in TV…. attori, calciatori, uomini di spettacolo,,  giornalisti, i quali ambiscono ad ” un posto al sole”….. Più o meno legittimamente. Da avvocato, giro molto, e sento persone di ceti sociali diversi, disparati, opinioni anche sorprendenti. Per esempio il giudizio che molti forniscono sul premier GENTILONI è un giudizio buono, di gradimento. Una figura politica, considerata dapprima” outsider” ma che in realtà è risultata gradevole, non invadente, discreta, riservata anche per il livello  INTERNAZIONALE.

Del resto, in Italia avviene spesso, che personaggi che stanno ai margini per lunghi periodi, poi si rivelano come uomini di grande personalità, anche per eventi storici imprevisti e fortuiti. Nella storia d’Italia gli esempi in proposito sono molteplici. Quindi inviterei l’area cosidetta progressista a valutare il peso politico ed elettorale di tale nuova figura politica, che a mio avviso può raccogliere molti consensi all’uopo  nelle prossime elezioni ed in tal senso rivelarsi una sorpresa positiva.

Andreani Adalberto
Rieti

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento