giovedì, 15 novembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Nencini: a Chiusi una stazione rinnovata
Pubblicato il 27-02-2018


riccardonencini-stazione chiusi

“La centralità di questo territorio straordinario riparte da qui, da una stazione rinnovata e più accessibile che entro fine anno avrà anche l’Alta Velocità. Gli spostamenti per i tanti pendolari che quotidianamente si muovono dalle stazioni vicine saranno più agevoli e veloci. Più facilità di accesso ai treni, stazione interamente rinnovata, nuovi impianti di illuminazione, più sicurezza”. Lo ha detto il vice ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Riccardo Nencini, segretario del Psi e promotore della Lista Insieme, candidato nel collegio uninominale del Senato di Arezzo e Siena per il centrosinistra, oggi all’inaugurazione degli interventi di riqualificazione alla stazione di Chiusi Scalo a cui hanno partecipato, tra gli altri, il sindaco del Comune di Chiusi, Juri Bettollini, il direttore Produzione Toscana di Rfi, Efisio Murgia e l’assessore alle Infrastrutture della Regione Toscana, Vincenzo Ceccarelli.

”Questa riqualificazione, avviata nell’estate 2016 e realizzata da Rfi, ha visto un investimento importante di 6 milioni di euro”, ha aggiunto Nencini. In particolare, la riqualificazione ha interessato le banchine, la pensilina ed i quattro marciapiedi a servizio dei binari. Tutti i marciapiedi sono alti 55 cm (secondo lo standard europeo previsto per i servizi ferroviari metropolitani per facilitare l’accesso ai treni) e attrezzati con percorsi e mappe tattili, per garantire a tutti i viaggiatori una migliore fruibilità della stazione; collegati al sottopassaggio interamente rinnovato, con scale e quattro nuovi ascensori.

Riqualificati anche l’intero fabbricato, con pulitura delle facciate esterna e interna, e la sala d’attesa. Rinnovati anche il sistema di informazione ai viaggiatori ed i servizi igienici. ”Il potenziamento della stazione di Chiusi- Chianciano Terme – ha concluso Nencini – può offrire nuove opportunità e importanti prospettive di sviluppo sia alla Toscana che all’Umbria”.

(AdnKronos)

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento