domenica, 22 luglio 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Imperia. Lista Insieme senza diritto di parola
Pubblicato il 23-02-2018


insieme_definitivo

Qui di seguito la lettera di Enrica De Cecco, candidata per la lista Insieme al Senato, alla quale ieri non è stato dato spazio al meeting elettorale di Confcommercio.

“La sera di giovedì 22 febbraio, presso l’Auditorium di via Belgrano ad Imperia, alle ore 19.30 la Confcommercio Imprese per l’Italia della nostra Provincia ha organizzato un INCONTRO DIBATTITO CON CANDIDATI ALLE ELEZIONI POLITICHE NAZIONALI 2018. L’incontro era aperto a tutti gli imprenditori e cittadini e sul volantino che pubblicizzava l’iniziativa, non comparivano i nomi dei candidati invitati al dibattito. Quindi mi sono presentata, come candidata al Collegio Plurinominale del Senato per la Liguria nella lista INSIEME (Partito Socialista, Verdi ed Area Civica) che appartiene alla coalizione del CentroSinistra, convinta di poter dare il mio contributo al dibattito. Alcuni candidati erano già arrivati e sedevano sul palco, altri stavano rilasciando interviste. Mi sono avvicinata al moderatore per presentarmi e per chiedere come si sarebbe svolto il dibattito e lui mi ha comunicato che il mio nome non era nella lista degli invitati a parlare.

Mi sono quindi rivolta al Sig. Enrico Lupi, Presidente Provinciale Confcommercio, facendo presente che avrei avuto piacere ad intervenire al dibattito. Mi è stato risposto che non era possibile. Allora, pensando che il motivo fosse solo organizzativo (la scaletta degli interventi era già stata compilata) ho chiesto se fosse possibile intervenire dalla platea limitando anche temporalmente la durata del mio intervento. Il sig. Lupi mi ha risposto che non era possibile.

Lascio a voi ogni commento politico sulla vicenda, che a me sembra molto grave, e vorrei sottolineare: 1) il volantino che presentava l’evento era stato, nei giorni precedenti, ampiamente diffuso sui media e non conteneva alcun invito ai candidati di comunicare anticipatamente la propria presenza al dibattito; 2) la maleducazione del Sig. Enrico Lupi, Presidente di tutti i Commercianti della Provincia. Credo che una elementare norma di educazione e consuetudine a rivolgersi cortesemente alle persone, doti che dovrebbero essere possedute da ogni commerciante, avrebbe richiesto una risposta del tipo: “Mi dispiace signora candidata ma ormai è tutto organizzato, si sieda pure in platea e cercheremo di dare spazio anche al suo intervento compatibilmente con l’andamento e la durata del dibattito”.

Enrica De Cecco

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento