mercoledì, 19 settembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Insieme, presentato il programma della Lista
Pubblicato il 05-02-2018


insieme

“Potrebbe crearsi una maggioranza tra Lega, Movimento cinque stelle e Fratelli d’Italia: è un rischio che l’Italia non può correre”: lo ha detto il segretario del Partito socialista italiano Riccardo Nencini presentando alla Camera il programma della coalizione Insieme (oltre al Psi, Verdi e Area Civica) con Giulio Santagata, Angelo Bonelli e due candidate, Asha Omar Ahmed e Laura Zanella. “Oggi Insieme inaugura la seconda fase della campagna elettorale”, ha detto Nencini: “I segnali che vengono dal duo Salvini-Di Mario hanno colori preoccupanti”. I partiti di Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Luigi Di Maio hanno diversi punti in comune, come “la politica filoputiniana, la politica anti-europea, la politica sugli immigrati”, ha detto Nencini, secondo il quale, in particolare, il segretario della Lega parla come “Amerigo Dumini, il fondatore delle squadracce Me Ne Frego: Dumini come Salvini è un rischio che non possiamo correre”.

Più volte nel corso della conferenza stampa si è fatto riferimento ai fatti di Macerata. “Non ho paura a usare la parola fscismo quando vedo le cose successe in questi giorni”, ha detto Santagata, “a furia di predicare l’odio finisce che l’odio diventa non solo predicato ma qualcosa di molto pericoloso”, ed è invece necessaria “una buona gestione” della questione migratoria. Il segretario dei Verdi Bonelli, che ha incentrato il proprio intervento sulle questioni ecologiche, ha però affermato, in chiaro riferimento alla bandiera indossata dal maceratese Luca Traini dopo aver sparato contro undici immigrati, ha detto: “I fascisti mettano giù le mani dal tricolore”. Per Bonelli, “se gli elettori non vogliono che il quattro marzo si affermino i predicatori di odio, con Salvini ministro dell’Interno, l’unico argine è dare forza al centro-sinistra: non è un richiamo al voto utile, ma una constatazione di fatto”.

Mario Muser

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento