mercoledì, 25 aprile 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

MotoGp. Valentino Rossi allontana il ritiro: “Voglio vincere con la Yamaha”
Pubblicato il 15-02-2018


Il “Dottore” compie 39 anni, ma non ha alcuna voglia di appendere il casco al chiodo. E dalla Thailandia rilancia: “Buone sensazioni dalla moto, abbiamo compiuto un passo in avanti”. Ma il favorito resta Marquez: “Non vedo l’ora di correre”

valentino-rossi-1-640x427BURIRAM – Valentino Rossi compie 39 anni (auguri!) e festeggerà il compleanno in Thailandia, dove la MotoGp sta prendendo confidenza con il circuito internazionale di Chang, novità assoluta del 2018. Per il “Dottore” la parola ritiro non esiste, anzi c’è la voglia di iniziare al meglio la nuova stagione, che scatterà il 18 marzo in Qatar: “Sono qui per migliorare e le prime sensazioni con la Yamaha sono molto positive”.

MIGLIAIA DI FAN – Bagno di folla per Valentino Rossi, e per il compagno di squadra Maverick Vinales. “E’ sempre bello venire in Asia perché la passione della gente per le moto è incredibile, ho incontrato tantissimi fan della Yamaha. Ora voglio concentrarmi sulla pista per migliorare ancora la M1”. In passato Valentino era stato molto chiaro sull’ipotesi ritiro: “Mi spaventa l’idra di smettere, sarà difficile dedicarsi ad altro”. La decisione probabilmente arriverà dopo i primi tre Gran Premi del Mondiale.

MARQUEZ FAVORITO – Per Rossi meglio quindi pensare ad iniziare con il piede giusto la stagione. A un mese dal semaforo verde del Qatar, si può già dire che l’uomo da battere in questo 2018 sarà Marc Marquez, campione uscente della MotoGP. Anche lo spagnolo è presente in Thailandia per i test con la sua Honda: “Ho provato il circuito con uno scooter, che ovviamente è diverso dalla moto, ma ho notato ottime sensazioni. Si tratta di una pista corta, veloce in alcune aree come i due rettilinei che richiedono una buona accelerazione, ma nel mezzo c’è una parte tecnica stretta che mi fa piacere. Non vedo l’ora di iniziare”. E come lui anche i milioni di appassionati dei due motori.

Francesco Carci

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento