sabato, 17 novembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Andrea Zirilli:
Il futuro del lavoro
Pubblicato il 21-02-2018


Si parla sempre più spesso del “futuro del lavoro”. Si chiede alle nuove generazioni di essere curiose e di coltivare i propri sogni. Si investe (giustamente) tanto in “macchine”, ma il nostro Paese ha anche sempre più bisogno di “teste pensanti” su cui investire.

La speranza è nei giovani e nel loro talento, per poter ipotizzare un futuro migliore. Ma servono anche persone (in particolare Manager e Professori), pronte a battersi per premiarne l’impegno, il merito e capaci di valorizzarne il lavoro.
Solo così il nostro Paese potrà crescere ed ipotizzare un futuro nel lavoro.

Andrea Zirilli

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento