venerdì, 16 novembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Renzo Torsi:
Lista Insieme, un’alleanza positiva
Pubblicato il 19-02-2018


Ritengo la Lista Insieme una alleanza positiva per le elezioni ponendo l’accento in particolare sull’ambiente. Ma ho alcune riserve riguardo al programma impostato in quanto lo ritengo interessante ma incompleto.
Sento tendenze accentuate nella gente riguardo alla sicurezza e alla gestione dell’immigrazione, temi che sembrano sottovalutati nel programma rispetto alla preoccupazione esistente che obbliga parecchi cittadini a comportamenti prudenti ma non accettabili. Un conto è non farsi coinvolgere nella rissa mediatica su questi temi, un conto è ritenerli quasi questioni secondarie.

Per quanto concerne altri argomenti penso che un po di interessamento-propaganda sulle pensioni supportate da versamenti non starebbe male. Mi riferisco al problema del recupero di potere d’acquisto di molte pensioni medio basse che hanno subito negli anni una decurtazione significativa. Una revisione del paniere o qualcosa del genere non sarebbe una proposta sbagliata.

Si ha l’impressione invece che i pensionati ultimamente vengano considerati dei privilegiati se non addirittura degli aristocratici .

Più in generale credo che la Lista Insieme dovrebbe lanciare un messaggio sulla necessità di un recupero di una maggiore normalità, da parte di tutti, di una più efficace propensione al senso civico e alla correttezza.

Mentre le istituzioni dovrebbero cercare di essere maggiormente in sintonia con i cittadini. Si assiste spesso invece a una ricerca confusa della propria affermazione e basta, non supportata da una cultura e da una visione generale (propria dei vecchi partiti) sulla gestione del paese.

Vedi vendita aziende italiane, propensione alla illegalità anche da parte delle imprese, mancanza di omogeneità nelle regioni con radici italiane, ecc..

Credo che questo “frazionamento” sociale e il senso di sovranità parziale richiederebbe una capacità maggiore di governabilità e va creando un disagio latente che si potrebbe forse riassumere nella richiesta di un “intervento politico più energico” nel paese.

Renzo Torsi
Castelnuovo del Garda-Verona

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento