giovedì, 21 giugno 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Cetraro. Plauso dei socialisti per il presidio di Libera
Pubblicato il 23-03-2018


“L’apertura del Presidio Territoriale di Libera sul Tirreno Cosentino, che avrà sede a Cetraro presso i locali comunali di via Roma – afferma in una nota Marco Occhiuzzi, segretario del Partito Socialista Italiano di Cetraro – rappresenta una buona notizia per la nostra Città e per tutto il comprensorio tirrenico. Un modo concreto e fattivo per affermare la cultura della legalità, dare un tangibile sostegno agli operatori economici vittime della delinquenza organizzata e fornire collaborazione ad istituzioni, enti ed associazioni locali”.

“Come socialisti – continua Marco Occhiuzzi – nell’esprimere soddisfazione per l’iniziativa messa in campo da Libera, intendiamo ringraziare il referente di Libera Calabria, Don Ennio Stamile, i dirigenti e tutti i volontari dell’associazione, che si impegnano liberamente per disseminare quella cultura della legalità, della giustizia, della solidarietà e della corresponsabilità che sono gli antidoti veri per sconfiggere il cancro del malaffare. La nascita di questo Presidio è di importanza strategica per il territorio e costituisce un ulteriore tassello nella battaglia che la comunità di Cetraro, da oltre trent’anni, conduce in difesa dell’agibilità democratica e per l’affermazione dei principi della legalità. In questa ottica e con questi propositi invitiamo tutti i cittadini del Tirreno Cosentino a sostenere l’attività di Libera ed – conclude Occhiuzzi -a partecipare all’evento celebrativo che si svolgerà domenica sera a Cetraro e che vedrà la partecipazione di don Luigi Ciotti, presidente nazionale di Libera”.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento