venerdì, 22 giugno 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

È morto Carlo Ripa di Meana. Ambientalista e socialista
Pubblicato il 02-03-2018


Carlo-e-Marina-Ripa-di-Meana

E’ morto, all’età di 88 anni, Carlo Ripa di Meana, a meno di due mesi dalla scomparsa della moglie Marina. Di idee progressiste, dal 1953 al 1956 Ripa di Meana, per conto del PCI, dirige a Praga la rivista dell’Unione Internazionale degli Studenti, World Student News. A Praga incontra Bettino Craxi. Nel 1957 fa il libraio Feltrinelli a Pisa, e a Forte dei Marmi durante l’estate, fino a quando, nel 1960, Giangiacomo Feltrinelli lo chiama per l’apertura della prima sua libreria a Milano. Dal 1958 al 1960 Ripa di Meana dirige la rivista Passato e Presente (Boringhieri editore), nata attorno alla figura di Antonio Giolitti. Ripa di Meana segue lo stesso percorso, aderendo alla corrente di “Impegno socialista” ed entrando nel comitato centrale del PSI.

Nel 1963, mentre è redattore per la Rizzoli a Milano, incomincia a frequentare il Club Turati, di cui diverrà segretario. Nelle elezioni regionali del 1970 in Lombardia, le prime della storia dell’Italia repubblicana, Ripa di Meana viene eletto consigliere del PSI e viene nominato presidente della commissione statuto e presidente del gruppo socialista. Dal 1974 al 1979 Ripa di Meana è presidente della Biennale di Venezia, riformata dopo la contestazione studentesca. In questo periodo nel PSI si avvicina alla posizione politica del segretario Bettino Craxi. Propone e realizza nel 1977, tra molte difficoltà e l’esplicita opposizione del governo sovietico la Biennale del Dissenso.

Dal 1979 al 1984 Ripa di Meana è deputato socialista al Parlamento europeo, mentre dal 1985 al 1992 diviene Commissario europeo alla cultura e all’ambiente nelle Commissioni Delors I e Delors II. Nel biennio 1992-93 è Ministro dell’ambiente nel primo governo Amato. Dal 1993 al 1996 Ripa di Meana è portavoce nazionale dei Verdi, per i quali è nuovamente eletto deputato al Parlamento Europeo fino al giugno 1999.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento