giovedì, 13 dicembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Gaza, bomba contro premier Palestina. Accusato Hamas
Pubblicato il 13-03-2018


gaza premierUn ordigno esplosivo è stato lanciato contro il convoglio del primo ministro circa duecento metri dopo il suo ingresso nella Striscia, nella zona di Beit Hanoun. L’esplosione per fortuna non ha ucciso nessuno, ma ha causato il ferimento di almeno sette persone, mentre i due leader palestinesi sono illesi. Il premier Hamdallah e il capo dell’intelligence dell’Anp erano a Gaza per inaugurare un depuratore.
Il presidente palestinese, Mahmoud Abbas, ha subito puntato il dito contro il Movimento di Resistenza islamico Hamas, che controlla Gaza, condannando il fallito attentato come un “attacco codardo”.
“È un attacco contro l’unità del popolo palestinese”, ha aggiunto il suo portavoce Nabil Abu Rdainah. Anche il presidente dell’Anp, Abu Mazen, ha parlato di “vile attacco”. Accuse da cui si è subito difeso Hamas che ha anche condannato “l’attacco criminale al primo ministro palestinese Rami Hamdallah, ritenendolo un tentativo concepito per destabilizzare la sicurezza a Gaza e per far fallire gli sforzi per una riconciliazione nazionale”. Tra le ipotesi spunta anche quella che l’attacco potrebbe essere stato organizzato da altri gruppi estremisti jihadisti dell’area, nel frattempo però la polizia di Hamas ha arrestato due sospetti.
Hamas controlla Gaza dalle elezioni del 25 gennaio 2006, in cui riuscì a prevalere sull’Olp di Abu Mazen.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento