lunedì, 21 maggio 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Il primo senatore di colore è leghista, Toni Iwobi
Pubblicato il 06-03-2018


Toni Iwobi, nigeriano da 38 anni in Italia, presentato oggi come responsabile del nuovo dipartimento Sicurezza e Immigrazione della Lega Nord, nella sede del partito in via Bellerio a Milano, 1 ottobre 2014. Nell'occasione la Lega ha presentato alla stampa la manifestazione contro l'immigrazione clandestina che si terrà nel capoluogo lombardo il prossimo 18 ottobre. ANSA / MATTEO BAZZI

Continuano le sorprese della “Terza Repubblica” italiana e le sue contraddizioni. Fra gli eletti della Lega in Senato c’è anche Toni Iwobi, nigeriano d’origine ma ormai bergamasco che nel partito milita da oltre vent’anni. Iwobi, 62 anni, è il primo senatore di colore eletto in Italia. Imprenditore informatico, è diventato consigliere comunale a Spirano nel 1995. Da allora la sua militanza è stata continua tanto da diventare responsabile immigrazione del partito.
“Amici, è con grande emozione che vi comunico che sono stato eletto Senatore della Repubblica! Dopo oltre 25 anni di battaglie nella grande famiglia della Lega, sta per iniziare un’altra grande avventura – ha scritto su Facebook -. I miei ringraziamenti vanno a Matteo Salvini, un grande leader che ha portato la Lega a diventare la prima forza di centrodestra del paese! Devo ringraziare poi il mio segretario nazionale Paolo Grimoldi, il mio ormai ex segretario provinciale e nuovo deputato Daniele Belotti, tutta la squadra del dipartimento per il lavoro svolto in questi anni, i militanti della grande Lega e tutti gli amici di Facebook per il loro sostegno. Non posso dimenticare poi la mia famiglia, senza di loro non sarei arrivato fino a qui oggi, perché non hanno mai smesso di supportarmi e di starmi vicino! Grazie, grazie, grazie! Io sono pronto, amici!”.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento