mercoledì, 12 dicembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Luciano Masolini:
L’ingiusto oscuramento della Lista Insieme
Pubblicato il 02-03-2018


Per contestare gli ingiusti trattamenti che la lista “Insieme” sta subendo a causa dei mal gestiti mezzi di informazione, che anche in questa campagna elettorale non hanno ancora perso l’abitudine di usare troppa disparità fra un raggruppamento politico e l’altro, Maurizio Bolognetti segretario di Radicali Lucani e candidato al Senato proprio per la suddetta lista è in sciopero della fame da più di un mese.

Pochi giorni fa ha pure scritto una lettera aperta al Presidente Sergio Mattarella (pubblicata anche dall’avanti!) affinché venga fatto rispettare – non ci vorrebbe poi neppure tanto – l’articolo 294 del Codice Penale. E’ davvero assurdo che una ragionevole legge che dovrebbe, appunto, garantire il rispetto della parità di trattamento per ciascuna formazione politica sia, invece, da parte di diversi canali televisivi tante vote disattesa. Andando così fortemente a discapito non solo degli elettori, ma anche della nostra democrazia.

Democrazia che l’eccellente amico Bolognetti rivendica con questa sua nonviolenta rimostranza, tra l’altro praticando una delle forme più drastiche. Nell’augurarmi che proprio questa specifica forma di protesta – ormai anche fin troppo prolungata – non si ripercuota sulla sua salute, mi è caro ringraziarlo davvero tantissimo per quanto di così prezioso sta facendo. Augurando alla sua candidatura e alla lista “Insieme” di raggiungere ugualmente – in barba ai tanti e dannosi oscuramenti – la migliore affermazione possibile.

Luciano Masolini

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento