sabato, 17 novembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Bufera post Bernabeu. Il ‘buonista’ Del Piero contro il ‘furioso’ Buffon
Pubblicato il 12-04-2018


buffon real madridAlex Del Piero e Gigi Buffon, due Capitani diversi, due giocatori che hanno fatto la storia dei bianconeri. Dopo le polemiche di tifosi e spettatori del calcio sul rigore al 93 esimo per il Real Madrid e sul cartellino rosso a gigi Buffon, lo sfogo del capitano bianconero che ha diviso ancora di più la platea dei commentatori alla partita dei quarti di finale di Champions League.
Ma il furore del numero uno dei bianconeri ha lasciato di stucco l’ex Capitano della Juve, Alessandro Del Piero. Il Pinturicchio si è dissociato dalle parole di Buffon e ha commentato il match nella trasmissione di Sky “L’originale”: “Quando Gigi ha parlato di cuore è stato straordinario, ha dato il meglio di sè. Quando ha parlato dell’arbitro ho fatto fatica a comprenderlo. Io non capisco perché si debba fare tanto riferimento alla partita d’andata. Il calcio è così, si analizza il momento: bello o brutto, quello è il momento. Non ho capito quel passaggio lì e credo che fondamentalmente sull’arbitro dirà delle cose diverse da quelle che ha detto tra qualche giorno”.
Del Piero non ha mai proferito una parola contro la squadra che ne decise l’allontanamento, ma Buffon non è come lui, anche dopo l’ira contro l’arbitro che lo ha espulso dal campo, si è sfogato contro il direttore di gara Micheal Oliver: “Era sicuramente una azione dubbia al 93′, dopo che all’andata non ci hanno dato un rigore al 95′. Un arbitro all’altezza non infrange il sogno di una squadra che ha messo tutto in campo per 90 minuti. Ha voluto fare il protagonista. Un essere umano non può fischiare un episodio stra-dubbio, dopo una gara del genere a meno che al posto del cuore non abbia un bidone dell’immondizia. Se non hai la personalità per stare a questi livelli, allora vai in tribuna con la famiglia, compra le patatine e goditi lo spettacolo”

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento