sabato, 18 agosto 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Andrea Malavolti:
Festa della Liberazione, ancora tensioni
Pubblicato il 24-04-2018


Caro Direttore,
l’Italia si prepara al 25 Aprile, la Festa della Liberazione che ricorda la fine dell’incubo nazifascista grazie al contributo di Alleati e Resistenza. A Roma, con più di una incertezza per via dell’annunciata intenzione di sostenitori della causa palestinese di intervenire al corteo con bandiere e slogan. Una intromissione su cui l’Anpi è chiamata ad esprimersi con fermezza. “Roma, un altro 25 Aprile di polemiche” titola tra gli altri la Stampa. A Repubblica Roma la presidente della Comunità ebraica cittadina Ruth Dureghello dice: “Il 25 aprile Roma celebra chi ha combattuto per la Resistenza e ha salvato il Paese. Il resto deve restare fuori”. Preoccupazione per il clima che precede l’anniversario ma più in generale per alcune pulsioni mai sopite nel paese, anche su versanti opposti, è espressa da Piero Cividalli, reduce della Brigata Ebraica, che in una intervista con La Stampa questo dice dell’Italia: “Mi fa pena e rabbia, perché non abbiamo imparato niente dalle nostre disgrazie. Dopo aver visto l’Italia distrutta dal fascismo, e da una guerra senza senso, non riesco a credere che ci sia ancora gente che lo rimpiange”.

(Fonte Pagine Ebraiche)

Andrea Malavolti

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento