martedì, 14 agosto 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Manfredi Villani:
Governo di Minoranza
Pubblicato il 30-04-2018


Per dare speranza di bene comune agli italiani avanzo un approfondimento derivante dallo stallo pernicioso di alleanze parlamentari,programmatiche e politiche avviate dopo il 4 marzo 2018. Poiché la coalizione di centrodestra è risultata depositaria del 37% dei consensi elettorali può ambire alla formazione di un governo di minoranza. La coalizione suddetta ha vinto e può proporre, il prossimo 3 maggio, al Presidente della Repubblica l’incarico pieno per la formazione di un governo che si regge sul voto di fiducia di meno della metà dei parlamentari. La Costituzione italiana stabilisce che il governo deve avere la fiducia di entrambe le Camere. Se alcuni parlamentari si astengono o abbandonano l’Aula può bastare anche una maggioranza relativa.Si può fare un tentativo di cercare il consenso dei parlamentari depositari della speranza di bene comune. È stata pubblicata dal Corriere della Sera l’intervista in cui Silvio Berlusconi ha lanciato l’ipotesi di un esecutivo di minoranza con Matteo Salvini Premier. In ogni caso è indispensabile ricordare che il centrodestra,guidato da Matteo Salvini con il consenso del Presidente di Forza Italia,deve rispettare la volontà popolare.Anche l’azzurro Antonio Tajani insiste sulla proposta d’incarico per il centrodestra per un governo di minoranza che cerca voti in Parlamento”sul modello spagnolo”, senza lasciare spazio ai populismi che “spaventano l’Europa”. Negli studi di Rai 1, Matteo Renzi, ospite di Fabio Fazio, ha chiuso ai Cinque Stelle e ha lanciato “il governo per le regole”.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento