lunedì, 20 agosto 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Con l’obbligo sui Vaccini in aumento la copertura
Pubblicato il 24-04-2018


vaccini-

Nonostante la polemica continua sui vaccini e la battaglia dei no-vax scagliati con forza contro l’obbligo, nel 2017, la copertura media è in crescita in Italia, in ripresa dopo il calo del 2016. Un risultato positivo segno della non permeabilità verso comportamenti pericolosi, come appunto quelli del rifiuto dei vaccini. I dati dicono che il vaccino esavalente è stato effettuato, nei bambini di due anni di età, quasi nel 95% dei casi, la soglia raccomandata dall’Oms. Ma anche le vaccinazioni contro il morbillo sono aumentate sensibilmente nell’ultimo anno. Sono questi i dati, aggiornati al 31 dicembre 2017, appena diramati dal ministero della Salute, in occasione della Settimana europea delle vaccinazioni (dal 23 al 29 aprile 2018). Un aumento, secondo il Ministero, che è legato alla legge sull’obbligatorietà dello scorso luglio.

Le tabelle delle coperture vaccinali indicano qual è la percentuale di bambini vaccinati contro un determinato antigene (rappresentativo della malattia) e in una certa fascia d’età. “Si tratta dell’indicatore per eccellenza delle strategie vaccinali”, scrive il Ministero in una nota, “poiché fornisce informazioni in merito alla loro reale implementazione sul territorio e sull’efficienza del sistema vaccinale”.

Fra i principali focus del ministero c’è (e non poteva mancare) il morbillo, che nel 2017 in Italia (ma non solo) ha fatto registrare un’epidemia con quasi 5mila casi, di cui 300 tra operatori sanitari e 4 decessi. In base ai dati aggiornati alla fine del 2017, nei bambini di due anni di età la copertura contro la malattia è salita del 4,42% rispetto all’anno precedente – anche se già nel 2016 aveva registrato un leggero aumento rispetto al 2015, anno nero delle vaccinazioni contro il morbillo – ed ha oggi raggiunto una percentuale media nazionale pari a 91,68%.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento