sabato, 26 maggio 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Leonardo Scimmi
La mozione del collegio estero
Pubblicato il 14-05-2018


Cari membri del Consiglio Nazionale,

Il collegio estero presenterà la sua mozione in occasione della futura convocazione del Congresso. I punti trattati saranno i seguenti:

– visto l’ottimo risultato delle elezioni all’estero con 1695 preferenze a seguito di una campagna molto identitaria
– visto che il PD non e’in grado da solo di salvaguardare l’interesse nazionale, poiche’ha anteposto interessi personali a quello dell’Italia consentendo un governo lega- 5stelle anziche’puntare ad una esclusione dei pericolosi 5stelle dal governo
– visto il disgregarsi di Forza Italia
– visto il magro risultato e l’irrilevanza decennale del PSI

Si propone:
– ritorno al simbolo del garofano immediato
– riunione con i socialisti presenti in Forza Italia
– campagne politiche mirate a coinvolgere erasmus, sindacati e partite iva
– proporre un erasmus della politica contro nazionalismi
– proporre la cogestione nelle imprese fra lavoratori e proprietà
– proporre la riorganizzazione delle professioni con esami e giurie riviste per avvocati commercialisti architetti etc
– proporre un registro centrale degli italiani all’estero con i curricula per il loro rientro in quanto portatori di know how qualificato
– proporre la figura del compliance officer obbligatorio all’interno dei partiti per il rispetto delle regole
– comporre la segreteria nazionale con esponenti di tutti i territori, estero incluso
– creare ufficio studi del partito in materia economica, esteri e formazione

La mozione sarà elaborata e presentata al prossimo Congresso.

Le vostre adesioni saranno apprezzate.

Leonardo Scimmi

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento