martedì, 23 ottobre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Operaio morto a La Spezia. Psi aderisce allo sciopero
Pubblicato il 15-05-2018


antoniniEnnesima tragedia sul lavoro, Zekic Dragan, operaio croato di 56 anni è morto ieri pomeriggio schiacciato da una lastra metallica, sganciatasi da una gru, nel piazzale del cantiere della Gruppo Antonini. Zekic era residente in provincia di Treviso e dipendente di una ditta trevigiana cui il cantiere spezzino aveva affidato l’area per i lavori sui pontili. Stava lavorando all’ampliamento di una banchina portuale all’interno dei cantieri Antonini, al Muggiano della Spezia, quando è avvenuto l’incidente.
Sergio Cofferati, ex leader della Cgil ed europarlamentare di Sinistra Italiana, afferma: “Si tratta dell’ultimo tragico episodio di una lunga serie di incidenti che nelle ultime settimane e negli ultimi mesi hanno provocato una vera e propria strage di lavoratori”.
Dopo la notizia i sindacati Cgil, Cisl e Uil, che hanno condannato l’ennesimo tragico infortunio sul lavoro, hanno proclamato uno sciopero generale di tutte le categorie di otto ore domani, mercoledì, tranne il pubblico impiego perché non ci sono i tempi di legge per indirlo. Ci sarà un presidio dalle 10 alle 12 sotto la Prefettura.
Allo sciopero parteciperà anche il Psi spezzino, lo ha annunciato anche Maurizio Viaggi, segretario regionale Psi: “Una nuova tragedia sul lavoro. Alle autorità il compito di accertarne le responsabilità, alla politica e al sindacato quello di pretendere che queste tragedie siano evitate. Nell’esprimere solidarietà ai lavoratori e cordoglio alla famiglia, i socialisti spezzini aderiscono alla giornata di sciopero proclamata per mercoledì”.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento