domenica, 22 luglio 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Pint of Science, nei bar la divulgazione scientifica
Pubblicato il 11-05-2018


Torna in Italia “Pint of Science”, il festival che dal 14 al 16 maggio porta la scienza nei bar per raccontare le novità della ricerca al grande pubblico. Nell’ambito dell’iniziativa, l’Istituto Pasteur Italia, partner promotore, partecipa con l’evento “Cervello e microbiota intestinale: una comunicazione bidirezionale”, a cura della Prof.ssa Cristina Limatola, membro della Direzione Scientifica. L’appuntamento è previsto per lunedì 14 maggio, alle ore 19:30, presso il pub Il Serpente, via dei Marsi 21 – Roma.

pint of scienceL’Istituto Pasteur Italia, uno dei 33 istituti di ricerca biomedica della rete mondiale degli Istituti Pasteur, torna ad essere protagonista di un’iniziativa di divulgazione scientifica che si inserisce all’interno di Pint of Science, il festival che porta alcuni dei più brillanti ricercatori nei bar di quartiere per raccontare, sorseggiando una buona birra, i risultati delle loro ultime ricerche al pubblico più interessato. L’evento, a cura della Prof.ssa Cristina Limatola, ricercatrice di Sapienza Università di Roma e membro della Direzione Scientifica dell’Istituto Pasteur Italia, sarà incentrato sul tema “Cervello e microbiota intestinale: una comunicazione bidirezionale” e si svolgerà lunedì 14 maggio, alle ore 19:30, presso il pub Il Serpente, nel quartiere San Lorenzo, in via dei Marsi 21. Pint of Science rappresenta un’opportunità per far comprendere gli sviluppi e i risultati della ricerca scientifica a quanti reputano la scienza una materia lontana dalla loro quotidianità. Eppure le scoperte scientifiche permeano il nostro presente e pongono le basi per l’evoluzione dell’umanità.

I numerosissimi microorganismi che abitano il tratto gastrointestinale, definiti microbiota intestinale, influenzano profondamente molti aspetti dell’organismo che li ospita, come il metabolismo dei nutrienti, la resistenza alle infezioni, e lo sviluppo del sistema immunitario. Recenti studi hanno dimostrato come il microbiota intestinale possa svolgere un ruolo importante nella modulazione dello sviluppo cerebrale e del comportamento, e di come il sistema immunitario giochi un ruolo importante in queste interazioni.

“Se da una parte i prodotti del microbiota influenzano la maturazione e la funzione delle cellule immunitarie del cervello, dall’altra modulano meccanismi di neuroinfiammazione, neurogenesi, e autoimmunità. D’altra parte il sistema nervoso, regola diverse funzioni immunitarie e gastrointestinali. Durante il corso dell’evento discuteremo di come il microbiota, insieme al sistema immunitario, siano implicati nella patogenesi o nella manifestazione di malattie del neurosviluppo, neurodegenerative o psichiatriche, ma anche di come la composizione del microbiota possa regolare l’efficienza di terapie anticancro” – Ha spiegato la Prof.ssa Limatola.

Cristina Limatola è professore di Fisiologia dell’Università Sapienza, dove insegna Fisiologia Umana nei corsi di Medicina e Chirurgia e Biotecnologie Mediche ed è anche membro della Direzione Scientifica dell’Istituto Pasteur Italia. La sua attività di ricerca è incentrata sullo studio dei meccanismi di comunicazione tra cellule del sistema nervoso centrale, sulle interazioni con il sistema immunitario e il microbiota intestinale.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento