mercoledì, 18 luglio 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Antonio Ciuna:
Nuovi ideali e nuovi leader cercasi
Pubblicato il 02-05-2018


Gentile Direttore Mauro Del Bue

Da tempo si era a conoscenza che la politica italiana attraversava una delle peggiori crisi della sua storia. Dopo le recenti elezioni, del 4 marzo 2018,  con amarezza si constata che tale fenomeno si è ulteriormente aggravato perché non siamo più in grado di ricreare una nuova politica capace di aggregare politicamente le migliore forze del nostro popolo.

Tale grave crisi iniziata nel 1992, causata e dall’azione giudiziaria detta “Tangentopoli”, che ha provocato nel tempo la disgregazione dei Partiti Politici tradizionali, oltre a non avere risolto il problema delle tangenti, si è aggravato il fenomeno inarrestabile della corruzione che si è infiltrata, anche col concorso dei malavitosi,  a tutti i livelli della strutture pubbliche dello Stato,delle Provinciale e dei Comuni nonché nella stessa  Politica.  Questo stato di cose ha provocato nel tempo la crescente sfiducia dei cittadini alle Istituzioni dello Stato e della stessa Politica.

In conseguenza nelle varie elezioni politiche si è verificato un sensibile aumento degli astensionisti che si aggira intorno al 45 – 50%.  Gli astensionisti sono una potenziale forza politica  di grande rilievo che non contribuisce allo sviluppo politico ed economico della Nazione. E’ un fenomeno politico molto grave che non può essere ignorato né sottovalutato.

Le altre cause che hanno provocato l’astensionismo per la sfiducia dei cittadini nella politica, sono da ricercare nella crisi persistente nel nostro Meridione,la mancanza del lavoro per i giovani,le mancate riforme della Burocrazia,della Giustizia,la mancata realizzazione delle infrastrutture promesse ma mai realizzate o non portate a termine. Ma ciò che è più grave è la totale mancanza nel popolo di nuovi di ideali e di nuovi  Leader capaci di condurre una nuova politica.

 Cordiali saluti

 Antonio Ciuna

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento