sabato, 18 agosto 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Luciano Masolini:
Avanti!, un giornale da riscoprire
Pubblicato il 10-05-2018


Mi ha fatto particolarmente piacere rileggere in queste ore sull’Avanti! le condivisibili parole riprese da “Critica Sociale” del professor Zeffiro Ciuffoletti, che ringrazio tanto. Ha perfettamente ragione nel dire che in tempi così complessi bisogna indicare valori ed orizzonti. Certo saperlo fare non è così semplice ma, comunque, vale senz’altro tentare. Anche se fischia il vento e la bufera sta urlando – e come se sta urlando! – non ci rimane davvero che proseguire sulla nostra strada, ed anche senza mai fermarci. Ancora oggi, come del resto abbiamo sempre fatto, pur fra tante ripetitive crisi e tanti cambiamenti che si alternano ad una velocità incredibile noi, dunque, non possiamo che starcene ben fortemente ancorati al nostro socialismo e sempre pronti ad indicarne, quando possibile, il suo messaggio.

Proprio in questa giornata a Roma viene presentato – a proposito, auguri! – il progetto (più che straordinario) della Raccolta integrale – ora digitalizzata – dell’Avanti!. Speriamo, quindi, che adesso in tanti altri, ma soprattutto i ragazzi scoprano (dato anche il mezzo moderno a loro tanto congeniale usato per questo apprezzabilissimo progetto), magari scorrendo anche solo per curiosità le migliaia e migliaia di pagine del Foglio socialista, quell’arricchente messaggio. Dove quei valori, così importanti ed indispensabili, al quale ha fatto accenno il nostro caro e stimato professore, sono sempre stati fin dalla sua fondazione (1896!) ben contemplati ed anche sempre ben perseguiti.

Luciano Masolino

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento