martedì, 14 agosto 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Amministrative Imperia, affermazione dei socialisti
Pubblicato il 18-06-2018


comune imperia

“Imperia di tutti – Imperia per tutti”. Questo il nome della lista di chiara ispirazione socialista che ha partecipato alle elezioni amministrative a Imperia. I valori sono nel nome e la rosa nel simbolo del movimento. Otto candidati sindaci, 18 liste e oltre 500 candidati al consiglio comunale. Situazione molto fluida nel capoluogo ligure, che ha visto anche il ritorno di Claudio Scajola in lizza per la poltrona da primo cittadino e che, proprio a Imperia, negli anni ottanta ha cominciato la sua carriera politica.

In questo contesto politico caotico e fortemente frammentato Imperia di tutti si ripresentava alle elezioni dopo essere già stata in amministrazione, tra le file della maggioranza, nei cinque anni precedenti ed aver espresso due consiglieri comunali, un assessore ed anche l’attuale presidente della Provincia. Il movimento si era presentato assieme al Partito Democratico e a due liste civiche a sostegno del candidato sindaco Guido Abbo , già assessore della precedente amministrazione e proposto in prima battuta proprio da Imperia di tutti.

Gli elettori imperiesi hanno, in maniera inaspettata, premiato l’ex ministro che, al primo turno, ha superato ogni aspettativa, raggiungendo oltre il 35% e che andrà al ballottaggio con il candidato del centro destra che ha raggiunto circa il 28%. Poco dietro Guido Abbo anche a causa di un pessimo risultato del Partito Democratico rimasto sotto il 10%.

imperia-di-tutti-+-psiOttimo successo di Imperia di tutti che, raggiungendo quasi il 4%, ha migliorato il suo precedente risultato di circa un punto percentuale, unica realtà politica in controtendenza nel panorama del centrosinistra imperiese. Un risultato che, proprio alla luce del contesto nazionale e del gran numero di liste e candidati, assume un valore ancora più importante. Male invece il resto della sinistra che si è presentata anch’essa divisa e che ha raggiunto nel complesso poco più del 4%.

Imperia di tutti rimane ora in attesa dei risultati del ballottaggio per capire se grazie all’ottimo risultato raggiunto potrà vedere seduto nelle file dell’opposizione il primo tra i propri votati.

Claudio Luppi

coordinatore movimento politico
Imperia di tutti Imperia per tutti

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento