mercoledì, 19 settembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Ryanair, in Italia il primo contratto collettivo dei piloti
Pubblicato il 29-08-2018


ryanairDopo 8 mesi di trattative, l’associazione italiana dell’aviazione civile sottoscrive il primo Contratto Collettivo di Lavoro per i piloti Ryanair in Italia.
Lo si legge in una nota di Anpac (Associazione nazionale professionale aviazione civile), nella quale si sottolinea che l’accordo è stato approvato a larga maggioranza dagli oltre 300 piloti iscritti all’associazione. “Un avvenimento storico per il vettore irlandese – sottolinea l’associazione – in quanto il contratto collettivo di lavoro di diritto italiano sottoscritto è anche il primo contratto collettivo di lavoro del personale navigante di Ryanair siglato in Europa”.
I piloti sono stati protagonisti, nei mesi scorsi, di numerose iniziative di protesta. In Italia, il personale Ryanair ha incrociato le braccia l’ultima volta lo scorso 25 luglio, uno sciopero replicato successivamente in altri Paesi dell’Unione europea.
Il nuovo contratto consentirà ai piloti della compagnia irlandese di ottenere “maggiori tutele e garanzie, oltre che un congruo riconoscimento economico”. La nota precisa che sarà necessario un intervento del governo italiano affinché Ryanair versi in Italia i prelievi fiscali fatti ai dipendenti, al momento versati in Irlanda.
Ma ancora non è finita, l’Anpac “al momento è impegnata insieme alla Fit Cisl e all’Anpav nella negoziazione per il Contratto collettivo di lavoro per gli assistenti di volo Ryanair basati in Italia”.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento