sabato, 15 dicembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Governo deficitario
Pubblicato il 28-09-2018


C’era nel mio paese d’origine un Consigliere Comunale che per tutto il suo mandato invocò lavori di riattamento delle strade di campagna. Ne tirava fuori la necessità di qualunque cosa si discutesse. Era detto “Cretò”. In una seduta in cui il Sindaco illustrò la situazione del bilancio, sentì questi dire, allarmato: “E poi ci sono cinquanta milioni di deficit”. Cretò, prontamente gli gridò: “Ecco! Ecco! Dite che pe fa’ le strade de campagna non ce so le quatrine!. Co’ sti sordi de sto deficitte de strada ce ne famo un ber po’”.

Salvini-Di Maio sono allievi del Consigliere Cretò. Solo che sono riusciti ad estorcere l’aumento del deficit al povero Tria. Ma il reddito di cittadinanza “aspetta cavallo mio che l’erba cresce…”.

Governo deficitario e sgangherato, ritrova l’unità per aumentare il deficit! Un bel successo! Cretò sarebbe orgoglioso di questi suoi allievi…!!!

Mauro Mellini

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento