lunedì, 15 ottobre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Milano moda. Etro festeggia cinquanta anni al Mudec
Pubblicato il 01-10-2018


A model presents a creation by Etro during the Milan Fashion Week, in Milan, Italy, 21 September 2018. The Spring Summer 2019 Women's collections are presented at the Milano Moda Donna from 19 to 23 September. ANSA/FLAVIO LO SCALZO

Cinquant’anni in mostra. Nel corso di Milano Moda Donna, è stata inaugurata ‘Etro – Generation Paisley’, un’esposizione all’interno del Mudec – Museo delle Culture di Milano per celebrare i primi cinque decenni del brand italiano. “Questa mostra racconta tutta la nostra storia – ha dichiarato Jacopo Etro, direttore creativo tessuti, casa e accessori -, a partire da quando mio padre nel 1968 iniziò a collaborare con i primi stilisti del prêt-à-porter italiano; a quando mio fratello Kean e mia sorella Veronica hanno raccolto il testimone iniziando a disegnare le collezioni uomo e donna”. Il pubblico potrà visitare gratuitamente ‘Etro – generazion Paisley’ fino al 14 ottobre, immergendosi nel mondo variopinto della maison italiana attraverso 5 stanze che ospitano 50 capi, e non solo. Gli indumenti sono infatti circondati da pareti ricoperte di tessuti, quadreria, giochi di specchi, effetti digitali e tridimensionali. “È una mostra incentrata sul nostro amore per il mondo tessile: le fantasie, le civiltà lontane, il viaggio in Paesi lontani o di fantasia”, ha spiegato Etro.“Si tratta di una retrospettiva molto personale; oltre ai vestiti più rappresentativi della nostra storia, illustra anche la nostra maniera di comunicare, ci sono tutte le immagini iconiche, dalle pubblicità ai quadri che raccontano il nostro vissuto”, ha aggiunto Etro parlando della mostra curata da Luca Stoppini, con il contributo di Judith Clark. Il creativo non ha dubbi sulla necessità di realizzare in città una museo dedicato alla moda: “Sono anni che continuo a battermi all’interno della Camera Nazionale della Moda Italiana per riuscire in qualche maniera a convincere le istituzioni affinché questo accada. È un progetto che mi sta molto a cuore perché la moda rappresenta una parte importante della cultura italiana, oltre a essere un grande apporto all’economia nazionale”.

Mario Valtaneda

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento