domenica, 18 novembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Filippo Poleggi
I socialisti ricordano Nicola Paolino
Pubblicato il 22-10-2018


Questo ricordo di Nicola Paolino mi è particolarmente triste perché, per varie combinazioni, non ho potuto dargli l’ultimo saluto.

Il rammarico è perché con Nicola, nonostante fosse provato fisicamente per l’età, l’incontro era quasi quotidiano; per piazza Prefettura che, seppure lentamente, a fatica precorreva con costanza oppure al Bar dove si tratteneva a leggere i giornali e si commentava con la sua notazione sempre lucida, salace e non offensiva , come era sempre in Nicola.

Di Nicola ho conosciuto il rispetto del suo ruolo di funzionario dello Stato che onorava con dedizione e intelligenza, sempre aperto e pronto anche in quel ruolo ad aiutare nell’ambito della legge.

Quadro storico del Partito Socialista molisano, sempre coerente, anche di recente e in tarda età rispondeva all’appello con la presenza ma “per iniziative serie!”

Giovane approdato al PSI con la confluenza dell’MPL di lui ricordo la disponibilità, l’accoglienza ; disposto, come molti altri che ho conosciuto al passo indietro, ad incoraggiare, a sostenere i nuovi pur nei confronti politici energici, loro, con tante medaglie di militanza e fedeltà all’ideale sul petto.

Questo ho conosciuto quando ancora manifestarsi socialista, manifestare l’idea politica non era semplice, non era comodo. Vecchia politica ? Questa è quella che ho conosciuto, questi uomini come Nicola ho incontrato.

Filippo Poleggi

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento