lunedì, 15 ottobre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Immigrazione, l’ultradestra francese assalta l’Aquarius
Pubblicato il 05-10-2018


aquarius

Un gruppo di militanti del gruppo francese di estrema destra Generation Identitaire ha attaccato a Marsiglia la sede di Sos Mediterranee, l’Ong della nave Aquarius, costringendo i dipendenti a uscire con la forza. L’incursione violenta degli estremisti, che hanno come obiettivo dichiarato quello di “combattere l’immigrazione di massa e l’islamizzazione dell’Europa“, prevedeva anche l’affissione sulla sede dell’organizzazione di uno striscione in cui si accusa Sos Mediterranée di essere colpevole di traffico di esseri umani. La polizia è intervenuta e gli assalitori sono stati fermati.

Già nei giorni scorsi l’Ong Sos Mediterranee aveva annunciato una mobilitazione di cittadini a favore delle operazioni in mare dell’Aquarius, prevista per sabato 6 ottobre in diverse città francesi ed europee. In Italia si svolgerà a Palermo. I partecipanti sono invitati a indossare almeno un indumento arancione. L’Ong ha inoltre lanciato un appello ai governi europei per permetterle “di proseguire la nostra missione di salvataggio attribuendo una bandiera all’Aquarius”.

Gli estremisti hanno iniziato l’incursione il giorno dopo l’arrivo della nave Aquarius nel porto cittadino. Il commento degli operatori della ong è arrivato via Twitter: “Il personale di Sos Méditerranée è sano e salvo, ma sotto shock“, si legge. Sos Méditerranée stava preparando una mobilitazione di cittadini a favore delle operazioni in mare dell’Aquarius, tornata al centro delle polemiche dopo il rifiuto del governo francese di farla attraccare nel porto di Marsiglia con 58 naufraghi a bordo.

La manifestazione è stata lanciata già nei giorni scorsi ed è prevista sabato in diverse città francesi ed europee, tra cui Palermo. L’ong ha inoltre lanciato un appello ai governi europei per permetterle “di proseguire la nostra missione di salvataggio” dei migranti nel Mediterraneo, “attribuendo una bandiera all’Aquarius” dopo che le è stata ritirata quella di Panama.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento