lunedì, 22 ottobre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Reggio Emilia. Muore operaio per fuga di gas
Pubblicato il 09-10-2018


inceneritore irenAncora morti sul lavoro, cresce il numero delle morti bianche. Un operaio è morto nell’esplosione di un silos di acetilene, nell’ex inceneritore Iren di via Dei Gonzaga a Sesso, nella prima periferia di Reggio Emilia. Si chiamava Silvio Sotgiu, 42 anni, originario di Sassari, ma residente da tempo a Reggio Emilia, operaio della ditta Pellicciari srl, morto sul colpo in seguito all’esplosione violenta, avvenuta poco dopo le 8.30 di stamattina che lo ha poi sbalzato, facendolo rovinare a terra.
Stando alle prime ricostruzioni all’origine della tragedia potrebbe esserci una fuga di gas durante alcune operazioni di saldatura, mentre l’uomo si trovava all’interno un carrello a 5 metri d’altezza.
Sul posto sono accorsi subito i sanitari del 118, con automedica e ambulanza, e i vigili del fuoco, ma per l’addetto non c’è stato nulla da fare. Sono intervenuti carabinieri e polizia, con la questura che procede per i rilievi assieme agli uomini della Scientifica e della medicina del lavoro per chiarire i contorni della tragedia.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento