lunedì, 10 dicembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

IveliseCineFestival, premiati i vincitori della IV edizione di Cortometraggi
Pubblicato il 04-12-2018


Si è svolta domenica sera 2 dicembre 2018, la Premiazione dell’IveliseCineFestival
nel corso della quale sono stati annunciati i vincitori.

Immagine Serata PremiazioneSerata ricca di grandi emozioni e sorprese ieri al Teatro Ivelise di Roma, durante la Premiazione della Quarta Edizione dell’IveliseCineFestival.
Il festival di cortometraggi e documentari, realizzato con il contributo della Regione Lazio, prodotto dal Teatro Ivelise e l’Associazione Culturale Allostatopuro, patrocinato da Acsi e Metis Teatro e organizzato in collaborazione con Teatro Kopò, il Caffè Letterario Mangiaparole e il Laboratorio di Arti Sceniche di Massimiliano Bruno, dopo tre giorni di proiezioni parallele in più sedi artistiche della capitale, si è concluso ieri con la tanto attesa Premiazione nel corso della quale sono stati annunciati i vincitori decretati sia dalla Giuria di Esperti che dalla Giuria Popolare.
Ricordiamo che delle 42 opere in Concorso, divise in 7 categorie di genere, la Giuria, presieduta da Massimiliano Bruno (regista/autore/attore), Volfango De Biasi (Regista e Sceneggiatore), Marta Gervasutti (regista/sceneggiatrice), Alessandro Pesci ( Direttore della Fotografia), Massimo Intoppa (Direttore della Fotografia), Luca Angeletti (Attore, Cantante, Sceneggiatore e Regista), il 26 novembre scorso, ha decretato 4 nomination per ogni categoria.
MIGLIOR OPERA:
AHINOA di Ivan Sainz- Pardo
THE ESSENCE OF EVERYTHING di Daniele Barbiero
LA PREMIATA COMPAGNIA MASTROSIMONE di Giovanni Battista Origo
PIPINARA di Ludovico Di Martino

MIGLIOR REGIA:
Daniele Barbiero in THE ESSENCE OF EVERYTHING
Ludovico Di Martino in PIPINARA
Ivan Sainz- Pardo in AHINOA
Giovanni Battista Origo in LA PREMIATA COMPAGNIA
MASTROSIMONE

MIGLIOR FOTOGRAFIA:
Jose Martin Rosete in AHINOA
Valerio Martorelli in PIPINARA
Angelo Coli in
CONVERSAZIONE PRIVATA
Tomas Gold in CONSTRICTION IS A
SCAR

MIGLIOR MONTAGGIO:
Gianluca Conca in THE ESSENCE OF EVERYTHING
Ivan Sainz- Pardo e Fran Garcia in AHINOA
Cristina Di Lorito in CONVERSAZIONE PRIVATA
Niccolò Notario in PIPINARA

MIGLIOR SCENEGGIATURA:
Fabrizio Benvenuto in HAPPY HOUR
Ludovico Di Martino e Nicola Ingenito in PIPINARA
Giovanni Battista Origo e Elettra Raffaella Melucci in LA
PREMIATA COMPAGNIA MASTROSIMONE
Costanza Bongiorni in THE ESSENCE OF EVERYTHING

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA:
Paolo Briguglia in HAPPY HOUR
Alessandro Marverti PIPINARA
Matteo Quinzi in LA PREMIATA COMPAGNIA MASTROSIMONE
Ludovico Terzigni in AGGRAPPATI A ME

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA:
Blu Yoshimi in CERTE BRUTTE COMPAGNIE
Alice Pagotto in HAPPY HOUR
Veronica Liberale in LA VOLTA BUONA
Valeria Cavalli in DEPARTURES

ATTORE RIVELAZIONE:
Andrew Mullan in THE ESSENCE OF EVERYTHING
Marco Imparato e Emmanuell Caserio in DOPPIO SEI
Daniele Mariani in FINE D’ESTATE

ATTRICE RIVELAZIONE:
Stephanie Tripp in THE ESSENCE OF EVERYTHING
Aurelia Shikarski in AHINOA
Miriam Fauci in AGGRAPPATI A ME
Maria Vittoria Montali in LA STORIA DI ARIANNA

Come nelle precedenti edizioni, anche il pubblico è stato partecipativo e ha votato durante le proiezioni parallele, nelle giornate del 29 e 30 novembre, sia al Teatro Ivelise, al Teatro Kopò, Caffè Letterario Mangiaparole, al Laboratorio di Arti Sceniche di Massimiliano Bruno e all’Associazione Metis Teatro, decretando la “Migliore Opera a categoria di genere”:
Migliore Opera per la categoria di genere Fantasy: “The Essence of Everything”
Migliore Opera per la categoria di genere Commedia: “Aggrappati a me”
Migliore Opera per la categoria di genere Tematica Sociale: “L’ultimo Ninja”
Migliore Opera per la categoria di genere Drammatico: “Let the night sorround you”
Migliore Opera per la categoria di genere Documentario: “Oro bianco”
Migliore Opera per la categoria di genere Horror/Thriller/Noir: “Il polo opposto”
Migliore Opera per la categoria di genere Animazione: “The eyes of azzure”

Alla Premiazione di ieri sera, nel piccolo teatro nel cuore di Roma, si sono ritrovati i finalisti arrivati in nomination, i registi delle opere votate dalla Giuria Popolare, di fronte ai Giurati sul, Massimiliano Bruno, Volfango De Biasi, Massimo Intoppa, Luca Angeletti, le partnership e lo staff dell’evento, uniti dal grande entusiasmo, per annunciare i vincitori.
Sul palco insieme alla Giuria, la Direttrice del festival Brenda Monticone Martini e Martina Milani (gia Coordinatrice della II edizione del Festival), per presentare l’evento, annunciare i vincitori e le grandi sorprese di questa edizione: premi sia in denaro che in forniture, istituiti grazie alle donazioni devolute all’Associazione Culturale Allostatopuro.
Essere già lì per i finalisti e per lo staff del festival, è stato un grande successo, ma di sicuro i riconoscimenti e i premi saranno di grande incoraggiamento per il loro futuro, ed è così che vince come Miglior Opera di questa Quarta Edizione “The Essence of Everything” di Daniele Barbiero, con 1.000 euro in premio e la proposta al regista di entrare nella commissione degli esperti nella prossima edizione dell’IveliseCineFestival, la Miglior Regia va a Ivan Sainz – Pardo in Ahinoa che vince un giorno di set nella location del Teatro Kopó; la Miglior Sceneggiatura va a “La premiata compagnia Mastrosimone” di Giovanni Battista Origo e Raffaella Melucci vincendo un giorno di set presso il Mangiaparole – Libreria Caffè letterario e la pubblicazione della sceneggiatura con la casa editrice fondata dal locale, la Miglior Fotografia va a “Pipinara” di Valerio Martirelli che vince 2 giorni di set nella location del Teatro Ivelise; il Miglior Montaggio va a “The Essence of Everything” di Gianluca Conca che vince 2 giorni di set nella location del Teatro Ivelise.

Anche i migliori attori hanno ricevuto una targa di riconoscimento e hanno vinto una cena per due persone presso il Mangiaparole – Libreria Caffè letterario:

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA:
ALESSANDRO MARVERTI (PIPINARA)
MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA:
ALICE PAGOTTO (HAPPY HOUR)
ATTORE RIVELAZIONE:
ANDREW MULLAN (THE ESSENCE OF EVERYTHING)
ATTRICE RIVELAZIONE:
AURELIA SHIKARSKI (AHINOA)

Per informazioni sul festival visitare il sito ufficiale:
Teatro Evelise

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento