lunedì, 10 dicembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive il Centro di ricerca per la pace:
Decreto sicurezza razzista e incostituzionale
Pubblicato il 03-12-2018


Chiarissimi professori,
vi preghiamo di voler rivolgere, col valore della vostra competenza accademica, della vostra sapienza giuridica, della vostra umana saggezza, una corale richiesta al Presidente della Repubblica affinché difenda la Costituzione e non promulghi l’incostituzionale “decreto sicurezza” che – subendo il diktat del Governo della disumanità – una obnubilata maggioranza parlamentare di protervi e di insipienti ha scandalosamente avallato e convertito in legge.

A nessuna persona pensante sfugge che il cosiddetto “decreto sicurezza” reca misure razziste palesemente incostituzionali.
La prestigiosa “Associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione” ha evidenziato numerosi e fin sesquipedali profili di incostituzionalita’.
L’autorevole Presidente dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia ha stigmatizzato quelle misure razziste ed incostituzionali con la lapidaria definizione di “apartheid giuridico”.
Le voci più stimate della riflessione morale e dell’impegno civile nel nostro paese hanno evidenziato l’anomia, l’insensatezza e la disumanità di misure persecutrici che violano fondamentali diritti umani.

Chiarissimi professori,
riteniamo che un vostro autorevole appello sarebbe ascoltato con estrema attenzione dal Capo dello Stato.
Vi preghiamo pertanto di rivolgerglielo con la massima tempestività.
E’ questo il momento di esprimervi e farvi ascoltare in pro del bene comune, di essere per cosi’ dire portavoce non solo della cultura giuridica ma anche della civiltà tout court, del sentire comune di ogni persona sollecita del pubblico bene.

Chiarissimi professori,
chiedete al Presidente della Repubblica di respingere una scellerata follia; chiedete al Presidente della Repubblica di difendere la legalità costituzionale; chiedete al Presidente della Repubblica di difendere i diritti umani di tutti gli esseri umani.
Chiedete al Presidente della Repubblica di non promulgare e di rinviare alle Camere quel testo affinché ne siano cassate tutte le abominevoli misure razziste ed incostituzionali.

Centro di ricerca per la pace e i diritti umani
Viterbo

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento