mercoledì, 19 dicembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Torna a Roma
Andrea Sestieri
mago giramondo
Pubblicato il 03-12-2018


Mago, ma senza abracadabra. Ecco la parolina magica è l’unica cosa che è mancata nello spassosissimo e sorprendente spettacolo che Andrea Sestieri ha tenuto la prima domenica pomeriggio di dicembre, terzo giorno consecutivo, al teatro If di Roma, in una sala bomboniera che è stata sempre stracolma e dove gli adulti hanno riso anche più forte dei bambini.

italia_039_s_got_talent_2013_andrea_sestieriAndrea Sestieri, giovane mago di professione, sempre in giro per il mondo, per nostra fortuna ha interrotto le sue vacanze per far divertire un po’ anche il pubblico romano e lo ha fatto scegliendo una modalità originale e intrigante.

Sul palcoscenico ha raccontato gli ultimi due anni trascorsi varcando le frontiere di 40 Paesi utilizzando piccoli fatti che gli sono accaduti per imbastire il suo spettacolo: il ladruncolo che tenta di derubarlo e si ritrova a mani vuote anziché col suo orologio e il suo anello, un grande bloc notes dove una palla da bowling solo disegnata diventa reale e casca con un gran botto sulle tavole del palcoscenico o ancora la richiesta di creare denaro dal nulla.

Magia da Re Mida questa che si concretizza sul palco davanti agli occhi spalancati di un bimbetto che vede riempirsi un contenitore d’acciaio di monete che gli escono in continuazione da ogni dove: ascelle, orecchie, naso, mento e bocca aperta, anzi spalancata come i suoi occhi.Locandina Teatro If

E ancora a un altro bambino tocca la fortuna di partecipare alla danza di un tavolino che lui stesso poi accompagna con le sue mani mentre questo si alza da terra e volteggia per l’aria con una candela accesa sopra.

Poi il racconto si fa più complesso con la collaborazione del pubblico chiamato a esprimere desideri di viaggi in Paesi lontani o a leggere e memorizzare parole scelte a caso da un libro portato dagli stessi spettatori per poi scoprire che tutto era stato già previsto da Andrea e quindi scritto e depositato in uno scrigno appeso per aria.

E non manca la splendida e brava ballerina (Silvia Pinna), che entra e poi riesce da uno scatolone che nel frattempo però si era ridotto a un piccolo cubo rosso di qualche decimetro di lato e per di più trafitto da micidiali katane giapponesi. E poi eccola di nuovo che entra in un baule, sparisce e … oplà riappare in carne e ossa, ma con abiti diversi.

ScatolaTutti apprezzati e applauditissimi i numeri, con un’esecuzione senza sbavature e in un susseguirsi rutilante di parole, suoni e luci.
Il tutto con un’eleganza naturale che si accompagna a un’evidente passione per la recitazione irrobustita dai corsi di mimo e di teatro. Tutte qualità che spiegano come mai un mago così giovane (33 anni) abbia già mietuto tanti successi in Italia e all’estero. Consulente magico per alcune importanti trasmissioni Mediaset (Pequenos Gigantes, Le Iene, C’è Posta per te), finalista della nota trasmissione Italia’s Got Talent (in onda su Canale 5) e protagonista di eventi di importanza mondiale, compreso una delle più note trasmissioni televisive francesi in onda su France 2, (Le plus grand cabaret du monde) e dello Shangai magic festival, nonchè artista di punta dell’arcinota Costa crociere e altro ancora.
Ci si stanca solo di applaudire dopo ogni magia e l’ora e mezza del suo nuovo One man show vola via davvero troppo in fretta.Andrea_Sestieri_tavolino
Andrea Sestieri ripercorre così il suo lungo viaggio assieme al pubblico, che diventa anch’esso protagonista di questa avventura intorno al mondo.

Grandi illusioni, numeri di mentalismo, manipolazione e tecniche originali che abilmente crea o adatta senza mai uscire dalla sua storia, senza che nulla sia lasciato al caso… non gli oggetti e gli effetti, ma neppure le parole …
In un mondo pieno di cose che non capiamo, di fatti che avvengono attorno a noi e di cui a volte neppure lontanamente afferriamo la natura, ma che dobbiamo subire anche a nostro danno, finalmente in un teatro possiamo divertirci e stupirci, scoprendo che chissà forse la magia esiste davvero, che nulla è ciò che sembra eppure è accaduto e proprio davanti ai nostri occhi. Un sogno che diventa realtà e per questo non solo ci diverte, ma ci fa felici.

Carlo Correr

Sito ufficiale di Andrea Sestieri
e la pagina su Facebook

PS: alla fine, uscendo dalla sala, ci è venuto un pensiero: forse il mago Andrea Sestieri potrebbe essere l’ultima risorsa da spendere a Bruxelles per convincere l’Europa e il mondo intero che questo governo è in grado di rispettare i parametri di Maastricht, ridurre la spesa, il debito pubblico e far crescere il Pil. O no?

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento