martedì, 27 Ottobre, 2020

A conclusione della festa

1

Ottima partecipazione di compagni e amici alla festa nazionale del Psi, addirittura imponente al dibattito tra Nencini, Epifani e Vendola, meno soddisfacente il riscontro sulla stampa nazionale e sulle tv, ma ci siamo abituati. Quel che è emerso alla Festa di Grosseto é l’ineludibilitá della questione socialista. Sarà perché si avvicinano le elezioni europee e la necessità di scegliere un candidato alla presidenza della Commissione, ma un po’ tutti gli interlocutori si sono dovuti sbilanciare.

Prendiamo atto dell’adesione convinta di Vendola e di Sel alla candidatura di Martin Schultz alla presidenza della Commissione, ma anche delle eloquenti affermazioni di Orlando e di Chiti; Epifani è stato più prudente, forse proprio perché ex socialista, circa l’adesione dello stesso Pd al socialismo europeo. Si sono accorti che l’Italia non è l’ombelico dell’Europa e del mondo, che il sistema politico italiano è anomalo, che la scelta di fondo è tra partito socialista e partito popolare.

Vedremo gli sviluppi della questione nei prossimi mesi. Vedremo se, alle affermazioni seguiranno i fatti, se sarà possibile, come abbiamo proposto e come sarebbe giusto, formare un’unica lista del partito socialista europeo in Italia. E se l’anomalia italiana, frutto sia del sistema creato a seguito della crisi del 1992, ma anche del vecchio fattore K, sarà superata col ritorno alla famiglia e alle identità dell’Europa.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply